comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:15 METEO:SAN MINIATO9°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
mercoledì 02 dicembre 2020
corriere tv
Cacciari scherza su cosa farà a Natale ed esagera un po'

Cronaca mercoledì 30 settembre 2020 ore 13:23

In mezzo al bosco spunta un chilo di cocaina

Un controllo antidroga delle Polizia Municipale nei boschi delle Cerbaie

Nuova operazione antidroga da parte delle Polizia Municipale nei boschi delle Cerbaie. Droga sequestrata e smantellati vari bivacchi



FUCECCHIO — Un'operazione della Polizia Municipale dell'Unione dei Comuni Empolese Valdelsa contro lo spaccio della droga nei boschi delle Cerbaie ha portato alla luce oltre un chilogrammo di cocaina purissima pronta ad essere messa sul mercato. 

Il ritrovamento è avvenuto ieri durante uno dei sopralluoghi settimanali pianificati dall'amministrazione comunale per smantellare le postazioni dei pusher e realizzati dagli agenti guidati dal comandante Massimo Luschi. Non è la prima volta che la polizia municipale, durante uno dei propri interventi, recupera significativi quantità di stupefacenti: nel luglio scorso, ad esempio, erano stati rinvenuti 320 grammi di hashish.

La scoperta di ieri è però la più significativa per quantitativo ritrovato e dà la misura di quanto sia fiorente il mercato degli stupefacenti tra le colline al confine tra le province di Firenze, Pistoia, Lucca e Pisa.

Gli agenti della municipale, oltre a recuperare e sequestrare la cocaina, hanno poi smantellato vari bivacchi creati dagli spacciatori rinvenendo anche un coltello con una lama di 24 cm.

"L'operazione - ha spiegato il comandante Luschi - va inquadrata nell'ottica dei servizi che la Polizia Municipale svolge sulla base delle richieste che arrivano dalle amministrazioni che compongono l'Unione dei Comuni. Questa attività che svolgiamo nei boschi delle Cerbaie ha una valenza particolare perché incide su una problematica molto sensibile per i cittadini di Fucecchio e dei comuni limitrofi. Da quando guido la Polizia Municipale dell'Empolese Valdelsa i segnali della nostra presenza sul territorio sono stati costanti. Voglio rivolgere, infine, un plauso agli agenti che hanno operato in questa specifica circostanza".

“Proprio pochi giorni fa – commenta il sindaco di Fucecchio Alessio Spinelli – ho scritto al Prefetto di Firenze chiedendo che venga convocato quanto prima il Comitato per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica perché la situazione nei boschi delle Cerbaie si è aggravata ulteriormente. Oramai il mercato di questi venditori di morte è alla luce del sole, i cittadini vivono una situazione di disagio e di paura continua. Voglio ringraziare il comandante della Polizia Municipale Massimo Luschi e gli agenti che ieri sono intervenuti nei boschi. Il Comune di Fucecchio è impegnato costantemente in questa battaglia, personalmente sento molto la questione, sono territori nei quali abito e dove vivo da sempre. Con la Polizia Municipale abbiamo strutturato un servizio costante su questo tema; abbiamo poi il supporto del Consorzio Forestale delle Cerbaie, quale ente competente nelle aree boscate, e di alcune cooperative sociali per smantellare i bivacchi e rimuovere i rifiuti dai boschi". 

"L'amministrazione comunale ha iniziato a coinvolgere i proprietari dei terreni per far tenere il sottobosco più pulito possibile - ha ricordato il primo cittadino -. Anche il regolamento di polizia rurale è stato recentemente integrato per evitare che gli arbusti possano arrivare vicino alle carreggiate stradali creando così nascondigli naturali agli spacciatori. Inoltre, con l'ufficio tecnico, abbiamo realizzato una specifica mappatura del territorio con indicati tutti i siti dello spaccio. Continuiamo a lavorare con la Commissione Sicurezza nella quale dibattiamo di questo tema cercando nuove soluzioni e non a caso abbiamo organizzato all'inizio di questo mese uno specifico stage sul territorio con il Master in Scienze Forensi dell'Università La Sapienza di Roma al quale è intervenuta anche la Prefettura di Firenze. Inoltre per non lasciare abbandonato questo territorio abbiamo la collaborazione di alcune associazioni le quali organizzano iniziative e eventi sportivi, culturali e ambientali questo territorio. Mi auguro un sempre più forte interessamento da parte delle Forze dell'ordine, coordinate dal Prefetto di Firenze, in modo che tutte le istituzioni vengano coinvolte al massimo delle proprie forze per attuare una concreta e decisiva bonifica di queste bellissime aree naturalistiche".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca