Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:SAN MINIATO11°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
mercoledì 01 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Caso Cospito, in Senato scoppia la bagarre per le parole di Balboni (FdI). Il Pd lascia l'aula per protesta

Cronaca domenica 16 marzo 2014 ore 10:30

Mostra di modellismo, di scena il capolavoro di Vecchione

Il modellista siciliano Vecchione

Affiliato alla Associazione Ferrovie Siciliane, lo scalo messinese del modellista siciliano è protagonista dell'evento di Cigoli del 15 e 16 marzo



SAN MINIATO — “DaIla Sicilia con furore” arriva nel borgo dei treni e del tartufo Marzuolo, il 15 e 16 marzo, un’altra splendida creazione modellistica in scala 1:87 : lo scalo ferroviario di Messina, con la stazione marittima e le banchine di carico dei treni sui Traghetti Iginia e Rosalia. Una raffinata e accuratissima rappresentazione costruita rigorosamente a mano e con materiale povero come il legno, il cartoncino, il lamierino e il più moderno forex, dal modellista siciliano Bruno Vecchione, affiliato alla prestigiosa Associazione delle Ferrovie Siciliane (A.F.S). Una costruzione che coinvolge “L’Ingegner Vecchione” (come preferiscono chiamarlo gli amici cigolesi) da ben 5 anni quando iniziò la costruzione del suo primo traghetto “La Iginia” per trasporto di convogli ferroviari.

“Nonostante l'età, il modellismo ha in me origini giovanili, che risalgono agli anni sessanta, quando mi piacevano i motoscafi veloci - racconta Vecchioni -. Inizialmente trovai i disegni del Calafuria, motoscafo d'altomare. Poi ancora il Cadal2 del quale feci tre esemplari, poi la corazzata Roma. Poi - prosegue - dopo una lunga battuta di arresto per motivi matrimoniali, familiari e lavorativi, arriva la pensione! Mi sono detto, E ora
cosa faccio? Poltrona e giornale manco a pensarci! Rispolvero i ricordi e ci trovo le navi traghetto delle nostre Ferrovie dello Stato. Trovo i disegni del traghetto Rosalia, gemella assieme alla Sibari e Iginia. Realizzo la Iginia…ma, essendo un traghetto ferroviario ci mancavano i treni, gli attracchi e la
stazione! E alla fine mi ritrovo con il plastico delle stazioni marittima e centrale, quest'ultima da costruire, di Messina".

"Nel mio lavoro ho cercato sempre il particolare, l’elemento distintivo, per cui ho realizzato i due traghetti in lamierino (latta) saldata a stagno con i risultati visibili nelle varie mostre nazionali e internazionali a cui ho partecipato", spiega. E con tutta umiltà e fierezza di chi fa parte di una prestigiosa istituzione, Vecchione ammette “che un buon modellismo non si può improvvisare da soli. Io sono legato all'associazione Ferrovie Siciliane di Messina dai quali soci ho avuto ampia documentazione tecnica e storica, ed è questa associazione che ho il piacere di rappresentare nell'Italia centrale e a Cigoli nei due giorni del 15 e 16 marzo insieme al mio genero Claudio Minniti, responsabile della circolazione ferroviaria nell’impianto”.

Gli organizzatori della manifestazione, gli Amici del Treno di Cigoli, consigliano ai visitatori di usufruire della navetta gratuita della Mostra mercato del Tartufo Marzuolo, attiva con orario continuato 14-20 sabato 15 marzo e 10-20 domenica 16 marzo. Info: www.madrebimbicigoli.it


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nel bollettino di oggi, martedì 31 Gennaio, sono riportati 390 nuovi casi in tutta la Toscana, dove nelle scorse 24 ore non si registrano decessi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità