Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:SAN MINIATO10°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
venerdì 03 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Il discorso di Merkel alla cerimonia di fine mandato: «Guardate sempre il mondo con gli occhi degli altri»

Attualità giovedì 25 novembre 2021 ore 12:00

Un Comune in rosso e arancione

Il palazzo comunale di Castelfranco di Sotto

Due iniziative tra Orentano e il centro storico di Castelfranco per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne



CASTELFRANCO DI SOTTO — Prima ai loggiati del palazzo comunale, poi a Orentano. La Giornata internazionale contro la violenza sulle donne comincia questa sera a Castelfranco, dove fino al 10 Dicembre il municipio in piazza Bertoncini sarà illuminato di arancione in adesione alla campagna internazionale Orange the World, promossa dall'Onu e da Un Women, ente delle Nazioni Unite per l'uguaglianza di genere

Poco più di due settimane, fino al 10 Dicembre appunto, la Giornata internazionale dei diritti umani. Sul territorio, l’iniziativa è sostenuta dall’associazione Soroptimist International d'Italia club Valdarno Inferiore, presieduta da Rosita Pallesi

“Siamo convinte che la violenza sulle donne non sia solo quella fisica, tragicamente evidente, ma che essa venga esercitata con varie modalità, che vanno da quella economica, a quella psicologica fino a quella del ricatto lavorativo – ha spiegato - vorremmo riuscire ad eliminare queste forme più subdole di violenza perché siamo sicure che sia questa la strada principale per combattere la violenza fisica”.

"Vorremo che la luce accesa sulla facciata del nostro palazzo comunale fosse un monito per tutti coloro che la vedranno. Ci facciamo portavoce di tematiche che riguardano purtroppo tutti noi, non occorre andare lontano per trovare forme di discriminazione e maltrattamenti sulle donne - ha detto il sindaco Gabriele Toti  dobbiamo creare insieme una rete protettiva per difendere le vittime di abusi e disuguaglianze. Per fortuna, sul nostro territorio abbiamo molte associazioni impegnate in questa direzione, realtà che sosteniamo e promuoviamo con convinzione”.

Proprio per far conoscere alcune di queste attività, sabato 27 Novembre gli scout di Orentano, insieme ai bambini della scuola dell’infanzia della frazione, pittureranno di rosso una panchina nella piazzetta dei Donatori di sangue. L’iniziativa, promossa dai volontari della Pubblica assistenza Croce bianca, mira appunto a far conoscere lo Sportello di ascolto di Orentano del Centro aiuto donna Lilith di Empoli.

La Pubblica assistenza di Orentano ha infatti aperto più di anno fa lo Sportello di ascolto satellite Lilith, che si occupa di accoglienza delle donne vittime di violenza e offre loro orientamento e informazioni per il percorso che ogni caso specifico può intraprendere. Attualmente, i satelliti presenti sul territorio sono 11 (Castelfiorentino, Montespertoli, Fucecchio, Limite, Montopoli, Comprensorio del cuoio e delle calzature, Castelfranco, Orentano, Certaldo). Lo Sportello satellite di Orentano è aperto il sabato in orario 10-12 ed è raggiungibile al numero: 3467074431.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il bollettino sanitario fotografa la situazione sul fronte epidemico. Ecco la distribuzione delle nuove positività in provincia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità