Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:SAN MINIATO14°18°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
sabato 01 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
La drammatica battaglia per l'acciaieria Azovstal di Mariupol vista con gli occhi del soldato-cameraman: le immagini

Attualità martedì 02 maggio 2017 ore 17:00

La chianina di Castelfranco conquista il mondo

I prodotti locali castelfranchesi protagonisti al Festival della cucina popolare della Toscana, che si è svolto nel fine settimana a Firenze



FIRENZE — La bontà dei prodotti locali castelfranchesi apprezzata da visitatori provenienti da ogni parte del mondo. È quello che è successo questo weekend a Eataly Firenze in occasione del Festival della cucina popolare della Toscana, dove la Sagra della Chianina e del porcino di Castelfranco di Sotto era stata selezionata tra le cinque manifestazioni e sagre più rappresentative del territorio regionale, su indicazione del portale SagreToscane.com.

Sabato 29 e domenica 30 aprile alcuni volontari della Casa del Popolo sono stati chiamati a preparare i loro famosi tortelli freschi ripieni di ricotta e spinaci e al ragù di chianina nel negozio Eataly in via Martelli, a pochi metri da Piazza del Duomo, in pieno centro storico a Firenze. Un’occasione unica per far conoscere le squisitezze del territorio e la sagra di Castelfranco che nonostante sia nata solo da cinque anni, raccoglie in ogni edizione un grandissimo successo di pubblico. La manifestazione è infatti stata lanciata cinque anni fa proprio con l'intento di salvaguardare un prodotto tipico del territorio di filiera corta, per valorizzare i sapori autentici della tradizione con la prelibatezza dei migliori ingredienti. Ogni anno, da metà ottobre a inizio novembre la Sagra della Chianina e del porcino attira migliaia di persone. L’edizione 2017 è già programmata dal 14 ottobre al 5 novembre.

“Siamo molto felici che la genuinità della Sagra della Chianina di Castelfranco sia stata riconosciuta in un luogo che celebra e seleziona i migliori prodotti italiani e li fa conoscere in tutto il mondo - hanno commentato il sindaco di Castelfranco, Gabriele Toti, e gli assessori Giulio Nardinelli e Federico Grossi che hanno fatto visita allo stand nel fine settimana - Non sono soltanto le straordinarie capacità della Casa del Popolo ad essere premiate dalla selezione di Eataly, ma anche tutta la filiera di prodotti alimentari a km zero che contribuiscono a rendere un piatto tradizionale un'armonia di sapori unici ed espressione di tutto il nostro territorio”.

“È un ulteriore riconoscimento del nostro impegno per la nostra manifestazione - afferma Salvatore Morena, presidente della Casa del Popolo di Castelfranco - Essere tra le cinque migliori sagre chiamate a rappresentare la Toscana ad Eataly non capita tutti i giorni. Abbiamo partecipato con entusiasmo e con un pizzico di orgoglio. Voglio ringraziare tutti i volontari della manifestazione, che ogni anno si impegnano attivamente, e l'Amministrazione Comunale per la collaborazione”.

Lora Decasari, Store Manager di Eataly Firenze ha dichiarato: "Siamo molto contenti del risultato del Festival della cucina popolare toscana, il primo che abbiamo organizzato con questo tema, che ci ha permesso di far conoscere a Fiorentini e turisti alcuni dei piatti ed eccellenze della tradizione del nostro territorio".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nel bollettino di oggi, venerdì 30 Settembre, sono stati riportati oltre 9mila tamponi processati. In Provincia di Firenze oltre 440 nuovi contagi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità