QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi 7° 
Domani 8° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
lunedì 19 novembre 2018

Cronaca venerdì 28 marzo 2014 ore 10:02

Super lavoro per il consultorio: è boom di richieste

Nel 2013, 119 gli utenti del "Giani". Varie le fasce di età e le problematiche. Grande la richiesta di ascolto da parte delle persone



SAN MINIATO — L'attività del consultorio diocesano "A. Giani" ha registrato nel 2013 un notevole incremento delle attività: più servizi, più contatti, una equipe di lavoro ampia e consolidata.

Il presidente Sandro Spagli si dichiara soddisfatto: "Il consultorio familiare diocesano “Alberto Giani” è oggi al suo terzo anno di attività sul territorio. La sua presenza e il suo discreto servizio a favore delle persone, delle coppie e delle famiglie in difficoltà relazionali, si sta consolidando in termini di risposta al bisogno, di collaborazione con altri enti e realtà diocesane e del territorio e di attivazione di percorsi formativi a supporto della genitorialità e della famiglia".

Il consultorio familiare diocesano si colloca in una rete di attività collegata con le altre strutture diocesane di aiuto alle situazioni di bisogno (Caritas, Centri di Ascolto), realtà sociali e di volontariato (Società della Salute, Centro Affidi, Cooperative sociali, Misericordie, ecc.) così come ai servizi pastorali della diocesi, quali l’ufficio diocesano di pastorale familiare e di pastorale sanitaria, la scuola teologica diocesana, le parrocchie, ecc.

"Il Consultorio Familiare Diocesano “Alberto Giani” si pone così a servizio dei bisogni della chiesa diocesana di San Miniato, in accordo con i propositi del proprio Vescovo - continua Spagli -  Tutto ciò per rispondere sempre di più alla necessità di “accompagnare e curare le ferite delle persone”, nella quale papa Francesco ravvede una delle priorità per la Chiesa del nostro tempo".

Grande soddisfazione per la coordinatrice del centro , avv.Giusy Donadio, che analizza nel dettaglio i numeri del Consultorio del 2013. Infatti si sono registrati circa 119 utenti, il doppio rispetto al 2012 che come primo anno di attività ha registrato 66 utenti. 

"Le ore di consulenze offerte dai nostri professionisti volontari sono passate dalle 480 del 2012 alle 820 del 2013.- spiega l'avv. Donadio - Si sono rivolte al Consultorio persone di varie fasce di età, dai 6 ai 75 anni, genitori preoccupati del benessere dei figli o per comportamenti che hanno destato attenzione o a causa di una separazione in corso. Le persone chiedono un spazio individuale di ascolto ma anche di coppia, un tipo di consulenza che, in questi ultimi mesi, è stato sempre più richiesto". 

Le persone vengono a conoscenza del servizio tramite il passaparola, ma molti hanno saputo del Consultorio dal proprio parroco oppure ricercando su internet. 

"La persona che si rivolge al consultorio deve sentirsi accolta e deve sentire che la sua situazione ci sta a cuore e che siamo presenti per mettere a servizio gli strumenti che abbiamo per poter fare insieme un pezzo di strada. - conclude avv. Donadio - Questa è la forza del Consultorio Familiare “Alberto Giani”: la passione per l’uomo, la quale ci impone rigore professionale ed etico, ci impone di partecipare ai drammi delle persone, con la speranza di riuscire a curare un po’ delle proprie ferite interiori". 



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

Sport