Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:SAN MINIATO10°13°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
mercoledì 07 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, i tifosi del Marocco festeggiano il passaggio ai quarti

Attualità mercoledì 10 settembre 2014 ore 15:59

Un lavoro per i profughi ospiti nel Comune

Inseriti in un progetto di volontariato, lavoreranno come operatori ecologici. Gabbanini: "E' il primo passo verso un'integrazione sociale concreta"



SAN MINIATO — Sono sette e oggi per loro è "il primo giorno di lavoro". Arrivano dal Gambia, dal Mali e dal Senegal e hanno alle spalle un lungo e disperato viaggio della speranza, che li ha portati in Italia e poi qui a San Miniato. 

Sono stati inseriti in un programma di volontariato, grazie ad un progetto nato in sinergia tra il Comune di San Miniato e la Misericordia di Empoli, in base ad un accordo stipulato insieme alla Prefettura di Pisa. I sette profughi africani saranno collaboratori attivi degli operatori comunali. 

Le loro mansioni sono quelle di mantenere pulite e decorose le aree a verde pubblico, le strade e le piazze del centro storico, affiancando gli impiegati dell’ente

“Non volevamo che la loro permanenza nel nostro comune fosse inoperosa – ha spiegato il sindaco di San Miniato, Vittorio Gabbanini -. Così abbiamo pensato di impiegarli a fianco dei nostri operai, in modo da permettergli di rendersi utili e cominciare ad inserirsi”. 

Il progetto vede la collaborazione dell’assessore ai lavori pubblici, Manola Guazzini e di quello alle politiche sociali, David Spalletti. “Questa iniziativa ha una doppia valenza - hanno spiegato i due assessori -: da un lato contribuisce a dare a queste persone un’occupazione quotidiana e un modo per impiegare proficuamente il tempo; dall’altra è un prezioso contributo che può essere positivo per il nostro comune”. Saranno impiegati per quindici ore alla settimana e il principale lavoro è quello dello spazzamento di strade e piazze del centro storico

“Si tratta di una sperimentazione – conclude il sindaco – e, se i risultati saranno positivi, nulla vieta che ce ne saranno anche di successive, affinché anche a San Miniato si cominci a parlare concretamente di integrazione”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un imprenditore ha denunciato il furto ai carabinieri, che hanno ritrovato il bottino e denunciato una persona accusata del furto della merce
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca