QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi 9° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
martedì 19 marzo 2019

Attualità mercoledì 09 gennaio 2019 ore 17:44

Campi magnetici vicino alle scuole, i dati Arpat

A novembre l'amministrazione ha fatto una richiesta all'agenzia ambientale: "I livelli misurati sono tutti ampiamente sotto la soglia consentita"



SANTA CROCE SULL'ARNO — Esito positivo per quanto riguarda la misurazione dei campi magnetici in prossimità delle scuole, richiesta a novembre dall'amministrazione comunale ad Arpat, l'agenzia regionale per la protezione ambientale della Toscana.

"Nel mese di novembre 2018 - hanno spiegato dal Comune - l’Amministrazione Comunale ha fatto richiesta ad Arpat di eseguire una serie di indagini su alcuni edifici scolastici in merito ai valori di campo elettrico"

"Le indagini hanno interessato le scuole Copernico, Pascoli, Albero Azzurro e I nidi Petuzzino e Arrì Arrò che si trovano nelle vicinanze delle Stazioni Radio Base (SRB) per telefonia cellulare di proprietà Telecom Italia Mobile e di Vodafone Italia Spa ubicate in via San Tommaso. Nel corso del sopralluoghi sono state realizzate una serie di misure di campo elettrico con strumentazione a banda larga, in particolare nei punti dove i calcoli previsionali avevano indicato valori di campo elettrico maggiormente significativi e presso i quali è stato possibile accedere".

C"ome ulteriore approfondimento è stata inoltre predisposta una misurazione in continuo, con idonea strumentazione, presso una porzione del giardino del Nido d’infanzia Petuzzino, nel periodo compreso tra il 22/11/2018 e il 30/11/2018, allo scopo di descrivere la variabilità dei livelli di campo elettrico nell’arco di più giornate".

"La richiesta di far eseguire i controlli è nata dalla volontà di garantire ai bambini che frequentano questi plessi scolastici un ambiente sicuro anche dal punto di vista dell’esposizione ai campi elettrici e magnetici. I risultati comunicati da Arpat dimostrano che i livelli misurati sono tutti ampiamente sotto la soglia consentita dal DPCM 8 luglio 2003 e dal DL n.179 del 2012, norme di riferimento per questa materia. Siamo soddisfatti di questo risultato che ancora una volta testimonia il nostro impegno nei confronti della tutela della salute dei cittadini, a maggior ragione se si tratta di quelli più piccoli" hanno concluso dal Comune guidato dalla sindaca Giulia Deidda.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

Attualità