Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:30 METEO:SAN MINIATO9°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
venerdì 02 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Ecco il Var che dà ragione al Giappone

Cronaca mercoledì 19 giugno 2019 ore 18:43

Bimbi picchiati per imparare Corano, terzo arresto

La questura di Pisa
La questura di Pisa

La questura di Pisa ha reso nota la custodia cautelare ai domiciliari per un giovane. E' accusato di maltrattamenti su minori in concorso



SANTA CROCE SULL'ARNO — La polizia di Pisa ha eseguito una terza custodia cautelare ai domiciliari per un senegalese di 21 anni, accusato di maltrattamenti su minori relativamente all'inchieste sui bambini che sarebbero stati picchiati per insegnargli il Corano.

I fatti sarebbero avvenuti in un centro islamico di Santa Croce sull'Arno. Il giovane arrestato oggi era già tra gli indagati mentre sono stati arrestati giorni fa due senegalesi, maestri di Corano, di 43 e 23 anni.

La questura di pisa ha spiegato: "Le violenze ai danni dei giovani allievi venivano commesse all'interno di un locale adibito a doposcuola, dove si recavano per studiare il Corano. Le violenze sono cessate venerdì scorso proprio con l'arrivo della polizia. Le accuse mosse ai tre indagati riguardano il reato di maltrattamenti aggravati in quanto commessi ai danni di minori a loro affidati per ragioni di educazione e istruzione, in quanto gli stessi, in qualità di insegnanti di Corano, hanno posto in essere, nei loro confronti, ripetuti atti di vessazione fisica e morale connotati da particolare violenza". 

Le indagini hanno "rilevato che il ricorso alla violenza da parte dei tre indagati andava ben oltre l'intenzione di correggere intemperanze comportamentali o errori di dizione dei giovani allievi e si traduceva frequentemente in aggressioni gratuite e ingiustificate, oltre ad aver ridotto i piccoli frequentatori del centro in una perenne condizione di soggezione psicologica verso ogni gesto posto in essere nei loro confronti dai maestri, che si alternavano a picchiarli, sia a mani nudeche con bastonate".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il cittadino fucecchiese della contrada Porta Raimonda è scomparso a 56 anni nella sua casa di Tirrenia dove viveva da qualche tempo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità