Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:SAN MINIATO-0°10°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
lunedì 30 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
I consigli estetici di De Luca a Bonaccini: «Lo voto, ma spunti quella barba e si tolga gli occhiali a goccia»

Attualità mercoledì 26 luglio 2017 ore 17:05

Nuove elementari a Ponte a Elsa, ecco il bando

Il progetto di massima per le nuove scuole Collodi di Ponte a Elsa

L'amministrazione comunale ha pubblicato il bando per affidare la progettazione delle scuole Collodi. La base di gara è fissata a 183mila euro



SAN MINIATO — Ci sarà tempo fino alle ore 12 del 28 agosto per prendere parte al bando di gara relativo alla progettazione della nuova scuola di Ponte a Elsa. Il bando è di tipo aperto, su scala nazionale, e utilizza il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa.

Il progetto di fattibilità (1.375 metri quadri di superficie) prevede la realizzazione di un edificio all’avanguardia, ispirato a una balena in ricordo di Pinocchio, interamente in legno, antisismico e costruito con materiali ecocompatibili e riciclabili, a risparmio energetico e in grado di sfruttare energie rinnovabili.

Scaduto il bando saranno verificate le offerte e le condizioni proposte per poi procedere con la realizzazione di questo edificio, per il quale il Comune di San Miniato ha già a disposizione 863mila euro di risorse proprie (562mila euro provenienti dall’avanzo di bilancio e 301mila euro da mutuo), oltre a 400mila euro messi a disposizione dalla Regione Toscana.

“Questa procedura - ha spiegato l'assessora ai lavori pubblici Marzia Fattori - riguarda l’affidamento dell’incarico per il progetto definitivo ed esecutivo, oltre che per la direzione dei lavori e il coordinamento della sicurezza, sulla base del progetto di fattibilità tecnica ed economica presentato pubblicamente nel gennaio scorso e approvato a marzo dalla giunta comunale, relativo alla struttura di via Poggio a Pino".

 “L’idea è quella di avere un edificio pensato tutto a un piano - ha aggiunto il sindaco Vittorio Gabbanini - per garantire la massima accessibilità e usufruire con facilità di tutti gli spazi, con un giardino che si affaccia sull’area destinata ad un parco pubblico. La nuova scuola deve diventare uno spazio unico integrato in cui i singoli ambienti, finalizzati ad attività diversificate, hanno la stessa dignità e presentano caratteri di flessibilità, confort e benessere”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco le opportunità proposte dai Centri Impiego di Pisa e provincia, lavori a tempo indeterminato e determinato ed apprendistato
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità