Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:SAN MINIATO11°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
mercoledì 01 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Caso Cospito, in Senato scoppia la bagarre per le parole di Balboni (FdI). Il Pd lascia l'aula per protesta

Politica sabato 04 dicembre 2021 ore 10:37

"Non siamo neppure all'abc istituzionale"

Il palazzo comunale di San Miniato

La consigliera Manola Guazzini attacca l'amministrazione sul bilancio e sul documento di programmazione: "Rispetto per il Consiglio comunale"



SAN MINIATO — Il documento di programmazione e l'approvazione del bilancio di previsione alimentano il dibattito all'interno del Consiglio comunale sanminiatese. A esporsi è Manola Guazzini, capogruppo della lista civica CambiaMenti, che accusa l'amministrazione di non coinvolgere sufficientemente l'assemblea dei consiglieri.

"A inizio ottobre CambiaMenti ha inviato all'amministrazione e al presidente del Consiglio un articolato documento di proposte in merito all'aggiornamento del documento di programmazione 2022-2024 ma, a oggi, non abbiamo ricevuto nessun invito al confronto e alla discussione - ha detto Guazzini - il 5 Novembre scorso abbiamo inviato una email al presidente del Consiglio e al segretario comunale per chiedere che venissero rispettati almeno i tempi previsti dal regolamento di contabilità, ovvero 20 giorni, tra il deposito del documento e il suo invio ai capigruppo consiliari e la discussione in Consiglio, e che venisse predisposto per tempo un piano di riunione di tutte le commissioni consiliari prima della riunione del Consiglio".

"Il risultato? - ha continuato - Il documento ci è stato consegnato il 30 Novembre e ci è stata proposta una riunione congiunta di tutte le commissioni per il 14 Dicembre con eventuale prosecuzione il 16, in vista di un Consiglio per la sua approvazione da tenere il 21 Dicembre".

Un problema, secondo Guazzini, che riguarda anche l'iter di approvazione del bilancio di previsione. "Su quello non ci è ancora stato inviato lo schema, ma ci viene proposto un Consiglio il 28 Dicembre, che dovrà essere convocato previa riunione della conferenza dei capigruppo il 16 Dicembre, e si prevede la riunione della Commissione Finanze tra il 20 e il 22 Dicembre - ha spiegato - altro che il “bilancio partecipato” su cui il programma elettorale del sindaco si profondeva in impegni e sul quale fu approvata a Novembre 2019 una mozione che è rimasta lettera morta per tre delle cinque sessioni di bilancio previste in questo mandato amministrativo".

"Qui non siamo neanche all'abc della correttezza istituzionale. Si vorrebbe che i consiglieri comunali diventassero semplicemente delle macchine che alzano la mano a favore o contro un bilancio che formalmente è presentato dall'amministrazione, ma che sostanzialmente è elaborato dagli uffici, visto che un assessore al Bilancio manca dall’ottobre dello scorso anno - ha proseguito - con tanti saluti all'idea che il bilancio non sia un puro adempimento formale, ma un fondamentale atto politico di programmazione. Visti i precedenti, non ci facevamo illusioni, e speravamo solo di essere stupiti. Ma, a questo punto, non possiamo non esprimere fortissimi dubbi anche sul ruolo di garanzia del presidente del Consiglio comunale".

"Utilizzeremo ogni mezzo per difendere il diritto del Consiglio di pronunciarsi sulle nostre proposte per il documento di programmazione - ha concluso - per quanto riguarda il bilancio, ci riserviamo di decidere in quali modi e in quali forme rendere evidente il nostro dissenso dalla grave sottovalutazione del ruolo del Consiglio comunale che viene a configurarsi".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nel bollettino di oggi, martedì 31 Gennaio, sono riportati 390 nuovi casi in tutta la Toscana, dove nelle scorse 24 ore non si registrano decessi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità