QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi 18°21° 
Domani 17°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
venerdì 23 agosto 2019

Politica mercoledì 06 febbraio 2019 ore 12:53

"Al lago di Roffia come in riva alla Senna"

Il candidato sindaco Giglioli (Pd) ha lanciato l'idea durante l'incontro ai canottieri: “Ne faremo un centro per gli sport acquatici"



SAN MINIATO — “Questa area è la prova migliore che avere cura dell'ambiente non è solo uno strumento per avere una qualità della vita migliore per tutti, ma anche un potenziale volano per far crescere la nostra economia e la nostra occupazione attraverso una offerta turistica green e ecocompatibile”. Queste le parole di Simone Giglioli, candidato sindaco del centrosinistra, incontrando le due società sportive “Canoa San Miniato” e “Canottieri San Miniato” che hanno in gestione il Lago a Roffia.

Giglioli ha presentato loro i suoi progetti per l'area, compresa l'idea di trasformarne una parte in una vera e propria spiaggia sul modello della Paris Plageche la capitale francese ha costruito sulla Senna.

Le condizioni climatiche e ambientali ci sono tutte – ha detto il candidato sindaco - anche perché si può recuperare a fini turistici e ricettivi la vecchia cartiera senza un metrocubo di cemento in più e prevedere lì vicino anche un campeggio in modo tale da trasformare questa zona in un punto di attrazione per il turismo sia ricreativo che sportivo dato che il Lago Roffia diventerà uno specchio d'acqua in grado di ospitare non solo gli appassionati e gli sportivi di tutti i giorni, ma anche le grandi competizioni acquatiche sia nazionali che internazionali”.

“Infatti non dobbiamo mai dimenticare – ha proseguito Giglioli – che San Miniato è di fatti il cuore della Toscana e che è baricentrica rispetto a tutti i luoghi di grande attrazione culturale-turistica della nostra Regione: da Lucca a Firenze, da Pisa a Siena”.

Nello specifico Giglioli ha spiegato che il completamento della necessaria cassa di esondazione oramai è al traguardo, “manca solo il collaudo finale, che sarà effettuato a breve” precisa ricordando come si tratti” di un'opera che aumenterà notevolmente la sicurezza dal rischio idraulico per tutta la zona”.

“Poi – ha detto ancora - dovrà essere fatto il definitivo campo di gara, che abbia le dimensioni tali per ospitare le manifestazioni di canottaggio nazionali e internazionali. E infine sarà realizzato il parco che nascerà tutto attorno alla cittadella degli sport d'acqua e quindi sarà fruibile da tutti i cittadini tutti i giorni. A questo aggiungeremo quella che io chiamo Roffia Plage, cioè uno spazio che si presenta come una vera e propria spiaggia che s'affaccia sul lago e che richiami la Paris Plage che è stata fatta sulla Senna”.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità