Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:35 METEO:SAN MINIATO16°21°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
giovedì 29 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Iran, la protesta in lacrime di Ahmadi che vive in Italia: «Siate la nostra voce, aiutateci»

Attualità venerdì 03 ottobre 2014 ore 13:00

Progetto Pedibus, da casa a scuola a piedi

Il servizio partirà il 13 ottobre e sarà attivo per il momento solo per alcuni istituti. Gabbanini: "Ecologico ed importante per salute e ambiente"



SAN MINIATO — Questa mattina gli alunni della scuola primaria “Galileo Galilei” di Ponte a Egola è hanno festeggiato l'avvio del progetto Pedibus con una bella passeggiata.  Iniziato grazie ad un processo partecipativo finanziato dalla Regione Toscana, e attuato dalla Società della Salute del Valdarno Inferiore, in collaborazione con il Servizio di educazione alla salute della ASL 11, ha visto fin da subito l’adesione del Comune di San Miniato, che lo gestisce per il quarto anno consecutivo.

A salutare ed accompagnare i bambini in questa camminata, erano presenti il sindaco, Vittorio Gabbanini, l’assessore all’istruzione e vicesindaco, Chiara Rossi, il dirigente del settore dei servizi alla persona, Franco Doni e la responsabile dei servizi educativi, Gloria Tognetti

Il servizio sarà effettivo a partire dal prossimo 13 ottobre, e riguarderà la scuola primaria di Ponte a Egola, la scuola “De Amicis” e la scuola de La Scala. Si tratta di un’opportunità che hanno i bambini di andare a scuola a piedi ogni mattina, un modo salutare, ecologico e simpatico per iniziare la giornata incontrando amici, facendo movimento, riducendo il traffico davanti alle scuole e facendo una lezione pratica di “educazione civica”. Ad accompagnare i piccoli alunni ci saranno due educatori, con tanto di paletta per fermare il traffico, e verrà loro consegnato un giubbotto catarifrangente con il logo del Comune di San Miniato, per poter opportunamente segnalare la loro presenza lungo il tragitto. 

Tutti i percorsi Pedibus sono opportunamente indicati e, ad ogni fermata, sono stati apposti cartelli informativi, con relativi orari di raccolta, proprio come accade alle fermate dei pullman. Si tratta di un servizio completamente gratuito; per iscriversi, occorre che i genitori richiedano il modulo che si trova in tutti i plessi scolastici e nella direzione dei servizi educativi del Comune (0571.406750 - scuola@comune.san-miniato.pi.it il lunedì, martedì, giovedì 8.30-13 e giovedì 14.30-16), da riconsegnare entro il 6 ottobre. 

“E’ una bella occasione per tutti questi bambini, non solo dal punto di vista della salute e della riduzione dell’inquinamento, ma anche per quanto riguarda la conoscenza e la frequentazione del nostro territorio – ha dichiarato il sindaco -. I bambini troppo spesso sono abituati a spostamenti in macchina che fanno perdere loro il buon gusto del passeggiare e dello scoprire che cosa c’è nel luogo in cui vivono. Questo servizio li porta alla riscoperta e offre loro la possibilità di crescere ed imparare, e di guadagnare in salute”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sul territorio comunale l'amministrazione ha installato i dispositivi nelle vie di accesso di Montopoli. Capecchi: "Obiettivo di mandato raggiunto"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca