Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:15 METEO:SAN MINIATO15°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
martedì 05 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il raduno dei tifosi della Lazio nella birreria cara a Hitler e i cori: «Duce, Duce»

Politica lunedì 11 dicembre 2023 ore 19:00

Tari, "Al Comune manca un servizio essenziale"

Il Centro di raccolta di Montopoli

Per applicare la scontistica sulla bolletta con la pesatura dei rifiuti serve l'elaborazione dei dati: "Dalla graduatoria non è stato assunto nessuno"



MONTOPOLI IN VAL D'ARNO — In Comune manca un centro di elaborazione dati e, per questo, si finisce ad aumentare le tariffe della Tari. Questa, almeno, la posizione di Idee in Comune, la lista nata nei mesi scorsi sul territorio di Montopoli, che accusa l'amministrazione di non aver 

"Dovremmo incentivare azioni che contribuiscano da un lato a migliorare l’ambiente e, dall’altro, a favorire il risparmio per tutti i concittadini - hanno scritto - per farlo, un sistema facilmente realizzabile è quello di attuare il meccanismo della pesa dei rifiuti. Del resto, al Centro di raccolta hanno già tutto pronto da mesi per avviare il sistema, pensato per dare la possibilità ai cittadini che portano i rifiuti all’isola ecologica di godere di riduzioni sulla Tari".

"Inoltre, Geofor sarebbe pronta già da un anno - hanno aggiunto - ma a Montopoli, incredibilmente, manca il dato dei cittadini contribuenti, fondamentale per applicare la scontistica. L’inghippo pare che sia dovuto al fatto che non esiste un centro elaborazione dati. Un servizio interno che ormai, nel 2023, è invece attivo per la stragrande maggioranza degli enti pubblici, compresi tutti i Comuni del Comprensorio".

Come riportato dagli esponenti di Idee in Comune, servirebbe allora l'assunzione di personale specializzato in informatica. "È stato fatto un concorso per l’assunzione di un informatico già dal 2020 e 2021 e redatta una graduatoria con tanto di nomi a Marzo 2022 - hanno concluso - graduatoria dalla quale non si è attinto, preferendo un incarico esterno che però non copre quel servizio. Poi il buio. Chissà, forse le tasche dei cittadini non sono una priorità: non più tardi di un anno fa, infatti, il Consiglio comunale ha approvato l’aumento delle tariffe".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il progetto del Sistema Museale del Valdarno di Sotto ha portato i ragazzi e le ragazze di due strutture del Comprensorio a visitare "la chiocciola"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità