Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:SAN MINIATO10°13°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
mercoledì 07 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, i tifosi del Marocco festeggiano il passaggio ai quarti

Cultura mercoledì 12 ottobre 2016 ore 15:00

Indro, l'uomo che scriveva sull'acqua

Roberto Herlitzka nei panni di Indro Montanelli

​Al Nuovo Teatro Pacini di Fucecchio un film su Montanelli in anteprima nazionale. I suoi scritti e la sua vita alternati a ricordi dei colleghi



FUCECCHIO — L’anteprima del film di Samuele Rossi dedicato a Indro Montanelli, storico scrittore originario di Fucecchio, sarà proiettato per la prima volta in una sala cinematografica proprio nella città natale del grande giornalista.

L'atteso evento è fissato per lunedì 17 ottobre alle 21,30, al Nuovo Cinema Teatro Pacini di Fucecchio. Si tratta di una docufiction il cui titolo Indro. L'uomo che scriveva sull'acqua, si rifà a una frase dello stesso Montanelli, ripresa da uno dei suoi ultimi colloqui con i lettori sul Corriere della Sera, con la quale il giornalista toscano esprimeva tutto il suo pessimismo sul futuro della propria opera, ritenendo di aver “scritto sull’acqua” e di essere destinato ad essere presto dimenticato.

Profezia smentita dall’interesse che continuano a suscitare i suoi scritti e il ruolo da lui svolto nel giornalismo e nella storia d’Italia: ogni anno, il suo nome figura mediamente in oltre quattrocento articoli pubblicati sulle testate giornalistiche italiane.

Nel film - prodotto da Echivisivi e Alkermes in collaborazione con Sky Arte, con il sostegno del MiBACT e in associazione con Caipirinha secondo le norme del tax credit esterno - mai presentato nelle sale cinematografiche, ma che è stato già trasmesso da Sky Arte nel luglio
scorso, Indro Montanelli è interpretato da due attori noti al pubblico: Domenico Diele, che sarà Indro da giovane e Roberto Herlitzka, che presterà il proprio volto al giornalista anziano.

Il filo conduttore del film è la biografia di Montanelli, che i due attori raccontano seguendo i momenti principali della sua storia, intrecciata con i grandi eventi di quasi tutto il Novecento, dai primi anni Trenta, fino al 2001, l’anno della sua morte.

Il lavoro è caratterizzato da un’attenta selezione di alcune delle più interessanti pagine (di cronaca e non) dei suoi scritti, che si alterneranno a documenti video e a testimonianze di giornalisti che l’hanno conosciuto, come Paolo Mieli, Ferruccio de Bortoli, Beppe Severgnini Marco Travaglio e di storici o biografi che ne hanno studiato le opere, come Sandro GerbiRaffaele Liucci e Paolo Di Paolo.

Parte del film è stato girato a Fucecchio, e in particolare nella sede della Fondazione Montanelli Bassi, dove sono conservati gli scritti di Montanelli e tante altre testimonianze della lunga vita del più popolare giornalista italiano del Novecento.

La proiezione a Fucecchio, in anteprima nazionale, aprirà il tour della pellicola - a cura di Echivisivi e Lo Scrittoio - che prevede una proiezione anche a Firenze il giorno seguente, martedì 18 ottobre alle 19, al Cinema Stensen.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un imprenditore ha denunciato il furto ai carabinieri, che hanno ritrovato il bottino e denunciato una persona accusata del furto della merce
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca