comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi 19°29° 
Domani 19°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
sabato 19 settembre 2020
corriere tv
«Grazie alle mie due lauree...» Il tenente colonnello che si autoelogia in diretta idolo del web

Attualità domenica 13 gennaio 2019 ore 10:57

Pelle santacrocese, Emozione fiorentina e mondiale

Un momento di "Emozione Pelle"

Il distrtto conciario protagonista a Palazzo Vecchio con "Emozione Pelle". Ospiti e anche solidarietà, per raccontare un settore all'avanguardia



FIRENZE — Si scrive concia, si legge emozione: il distretto conciario di Santa Croce sull’Arno si conferma il mix incredibile di temi, numeri e curiosità che ne fanno una delle realtà industriali di maggiore appeal, in grado di coinvolgere un pubblico sempre più trasversale. Come quello che mercoledì 9 gennaio ha partecipato all’evento Emozione Pelle, che ha visto una meravigliosa sala D’Arme, a Palazzo Vecchio, a Firenze, gremita di ospiti rappresentativi di diverse realtà dell’intero tessuto socio-economico nazionale.

Dal titolo scelto per introdurre l’evento alle sue fasi conclusive, è stato tutto un susseguirsi di emozioni, con gli ospiti in platea sorpresi dal racconto del distretto proposto dall’Assoconciatori. Il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, tra le autorità presenti, ha sottolineato l’eccezionalità del distretto conciario divenuto modello di economia circolare, e l’importanza di condividere, tra pubblico e privato, strategie comuni: al presidente Rossi anche il compito di consegnare un riconoscimento al direttore Assoconciatori Piero Maccanti, tra i personaggi più rappresentativi del distretto conciario di Santa Croce sull’Arno, introdotto da un brillante monologo del drammaturgo Stefano Massini.

Stefano Nicoletti (DGPS Farnesina), ha illustrato gli strumenti con cui il Ministero degli Esteri può incentivare realtà industriali virtuose come il distretto, mentre Giulia Deidda, sindaca di Santa Croce, ha parlato della unicità per il comparto concia delle infrastrutture industriali del distretto toscano.

Con loro Alessandro Francioni ed Aldo Gliozzi, rispettivamente presidente e vicedirettore Assoconcia, per un intervento tra investimenti in corso e strategie per la formazione. 

I giornalisti Duilio Giammaria e Jacopo Cecconi, insieme a Thes Tziveli, comitato tecnico made in\Confindustria, hanno sottolineato il legame tra concerie toscane e industria del fashion. In sala, tra gli altri: i sindaci di Fucecchio Alessio Spinelli e di Castelfranco di Sotto Gabriele Toti, l’europarlamentare Simona Bonafè, l’assessore regionale Stefano Ciuoffo, i consiglieri regionali Enrico Sostegni e Andrea Pieroni, il direttore UNIC Fulvia Bacchi, l’ambasciatrice della Colombia in Italia Gloria Isabel Ramirez

In platea, tra gli altri, oltre ad imprenditori conciari e a rappresentanti delle maggiori case di moda, una selezione di studenti in digital communication e fashion styling AcofmodaMilano. 

Proprio in tema “social” l’Assoconciatori condividerà nelle prossime settimane diversi contenuti dell’evento, con astag appositi su Instagram e Facebook nell’ambito del format di comunicazione Distretto Santa Croce.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca