QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi -2°13° 
Domani -5°9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
lunedì 10 dicembre 2018

Sport domenica 18 novembre 2018 ore 10:18

L'Etrusca fa suo il derby in casa dell'Use Basket

Impresa della CreditAgricole-Blukart San Miniato che riesce ad espugnare il Palalazzeri alla fine di una gara combattutissima



EMPOLI — Grande rimonta e vittoria, 71 a 75, per i biancorossi della CreditAgricole-Blukart San Miniato nel sentito derby con l'Use Basket sul parquet empolese, ieri sera al Palalazzeri.

La partita inizia con le due squadre che giocano una gara in equilibrio, con il pericolo numero uno Giarelli, top scorer della gara con 21 punti in 23 minuti, a tenere i locali avanti, con l'Etrusca che riesce ad impattare sul 16 pari alla fine del primo tempino, grazie ad una prova maiuscola di Trentin. Nel secondo quarto però la squadra di coach Barsotti si disunisce e Empoli ne approfitta, con la concretezza di Sesoldi, che manda le squadre nella spogliatoio, con Use avanti di 8 lunghezze. 

Dopo l'intervallo lungo è l'Etrusca che riesce a rimettere in campo la sua proverbiale grinta e compattezza, con gli esterni che cominciano a macinare gioco, con Mazzucchelli e Benites, quest'ultimo autore di una prova eccellente, con 17 punti e tanta quantità a tutto campo, che portano la gara sul 51 a 49 a dieci minuti dalla fine. La gara procede ancora in equilibrio; Giarelli è costretto al quinto fallo e Use perde il principale terminale offensivo, mentre gli ospiti continuano a trovare il canestro con continuità fino al +6 a due minuti dalla fine. Ci pensa ﹰSesoldi con 5 punti consecutivi a rendere il finale thriller, ma la tripla di Lasagni fa esplodere il pubblico sanimiatese che ha invaso il Palalazzeri. 

"Il primo quarto - questo il commento a caldo del coach biancorosso Federico Barsotti - è stato interpretato bene dai ragazzi, ma nella seconda frazione ho visto la squadra disunita in fase offensiva, con troppe soluzioni individuali, senza riuscire a compattarsi in difesa. Dal terzo quarto abbiamo messo in campo grande atteggiamento e siamo stati bravi a ridurre subito il gap, per poi mettere la testa avanti fino alla fine della gara. È innegabile che l'episodio decisivo della partita sia stato il quinto fallo di Giarelli a sei minuti dalla fine, che ha tolto a Empoli il principale terminale offensivo. Noi siamo stati bravi a star lì con la testa e l'intensità in ogni momento della gara e approfittare dei loro cali di tensione, grazie alla maggiore freschezza, che abbiamo dimostrato di avere nella seconda parte della contesa". 

"Un ringraziamento grande e speciale va al nostro pubblico - ha aggiunto il mister -, sesto uomo in campo per tutta la partita, che ci ha dato la spinta decisiva per compiere questa impresa".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Sport

Attualità

Attualità