QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi 7° 
Domani 8° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
lunedì 19 novembre 2018

Sport giovedì 25 ottobre 2018 ore 10:26

L'Etrusca soffre ma la spunta su Domodossola

CreditAgricoleBlukart Etrusca San Miniato VinavilCipir Domodossola 75 a 70 il risultato finale di un match molto tirato



SAN MINIATO — Vince la prima partita casalinga della stagione la CreditAgricole-Blukart, ottenendo così il terzo successo in quattro partite, contro una Vinavil-Cipir Domodossola mai doma, che rimane a zero punti. 

Gara complessa fin dall'inizio per i ragazzi di coach Barsotti, che provano a scappare nel primo quarto, con i canestri di Lasagni e Apuzzo, ma gli ospiti non mollano con i canestri di Di Meco e Zaharie, fino al 20 a 14 per l'Etrusca.

Il secondo quarto capitan Nasello suona la carica e riesce a dare un break importante alla partita, fino ad un rassicurante +11 all'intervallo lungo. Al rientro dagli spogliatoi però è l'ex di turno Tempestini, top scorer dei piemontesi con 19 punti a fine gara, a prendere per mano la squadra, contro una Etrusca che si disunisce, subendo un parziale di 20 a 6, che dà il primo vantaggio della gara a Domodossola. La gara è in salita per i ragazzi di coach Barsotti, che sanno però ritrovare le energie mentali per invertire la rotta, nonostante l'infortunio di Lasagni, con Preti e Mazzucchelli, quest'ultimo miglior marcatore con 21 punti, a ribaltare ancora il risultato fino al 75 a 70 finale, che premia una Etrusca non brillante, ma che ha saputo mostrare il carattere nel momento più difficile. 

"Come mi aspettavo alla vigilia il turno infrasettimanale presenta sempre delle complessità e oggi abbiamo visto quanto è stato difficile affrontare una gara del genere, da favoriti" le parole di coach Barsotti a fine partita "Abbiamo provato sulla nostra pelle che può essere pericoloso giocare guardando il risultato e che dobbiamo essere pronti sempre a soffrire, perché ogni gara vale due punti. Il numeroso pubblico lo ha capito e ci ha saputo incitare nei momenti più complessi, perché ogni vittoria è dura in un campionato così impegnativo.

Quella di oggi è stata una vittoria più di carattere, che di identità, e questi successi a fine stagione possono contare molto. Possiamo essere soddisfatti di questo inizio di stagione, con 6 punti in 4 partite, ottenuti con tanti acciacchi che ci hanno falcidiato, impedendo il regolare svolgimento del lavoro settimanale, fondamentale per la nostra crescita. Ora dobbiamo riposarsi 24 ore, ricaricare le pile e farci trovare pronti per la trasferta di domenica a Firenze.".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

Sport