Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:SAN MINIATO20°38°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
domenica 03 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Marmolada, si stacca un seracco di ghiacciaio a Punta Rocca: il video del crollo

Attualità martedì 07 settembre 2021 ore 12:15

Fosso tombato, si parte col ripristino

foto di repertorio

Si ripristina il fosso di via Usciana. Passaggio chiave per l’avvio degli interventi di ricostruzione e messa in sicurezza della fognatura



CASTELFRANCO DI SOTTO — È stata affidata la progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva, degli interventi di ricostruzione dei 550 metri di Fosso Usciana nel tratto tombato. Un passaggio fondamentale in vista dell’affidamento dei lavori che avverrà, come da normativa, entro il 23 Dicembre.

Il Comune di Castelfranco di Sotto è risultato tra gli assegnatari di alcuni importanti contributi ministeriali per la messa in sicurezza del territorio contro il dissesto idrogeologico per l’ammontare complessivo, a fondo perduto, di circa 300mila euro. Al momento il Ministero dell’Interno ha liquidato come acconto 60mila euro e il saldo sarà fatta alla rendicontazione dei lavori. Ad oggi sono stati affidate la progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva, coordinamento sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione e direzione lavori per 49.500 euro.

Grazie al sostegno degli investimenti ai Comuni del ministero dell’interno, è stato finanziato il progetto di ripristino della copertura del fosso Usciana - nel tratto compreso tra Via Einaudi e Via del Santo - che il Comune di Castelfranco di Sotto aveva prontamente chiesto nel settembre 2020, dopo il cedimento di una porzione di marciapiede in quella strada (in corrispondenza della parte opposta all’ingresso del Cimitero Comunale) avvenuto circa a febbraio 2020.

Ora entrano nel vivo la progettazione e la realizzazione dell’opera che porteranno alla definitiva messa in sicurezza di oltre 500 metri di tratto tombato migliorando la sicurezza idraulica del centro ed il deflusso delle acque meteoriche. Nello specifico, saranno previsti la completa demolizione della attuale copertura, il risanamento della sezione, il posizionamento di nuova struttura scatolare e la ricostruzione di una nuova copertura.

“Dopo gli interventi di somma urgenza che avevamo eseguito a seguito del cedimento, adesso finalmente potremo avere una vera e propria soluzione al problema – ha commentato il sindaco Gabriele Toti - . L’incolumità dei passanti e la sicurezza stradale sono le cose più importanti, sulle quali ci siamo messi all’opera da subito. Via Usciana è un’arteria fondamentale di collegamento con la zona industriale ed altri comuni limitrofi, non potevamo certo lasciare la questione in sospeso. In tutti questi messi ci siamo rivolti a Prefettura, Regione, Provincia, Consorzio di Bonifica per trovare soluzioni e sostegno. Con impegno e determinazione, siamo riusciti a raggiungere l’obiettivo con un finanziamento statale specifico. C’è voluto tempo, ma ora ci siamo”


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Le nuove positività emergono dal bollettino regionale che fotografa le ultime 24 ore sul fronte Coronavirus. In Toscana oltre 4000 nuovi positivi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità