Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:00 METEO:SAN MINIATO15°25°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
mercoledì 05 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Lancio di missili sul Mare del Giappone: la risposta di Corea del Sud e Usa a Kim Jong-un

Attualità lunedì 22 settembre 2014 ore 14:55

Autocertificazione, ecco come fare

Più di 48mila i cittadini interessati. L'asl11 dà alcuni consigli utili. Si può fare tramite il PuntoSi, via e-mail, via fax o per posta ordinaria



COMPRENSORIO — Dal primo ottobre non si potrà più autocertificare la propria fascia di reddito sulla singola ricetta, né in farmacia né negli ambulatori delle aziende sanitarie. Infatti, con il passaggio alla ricetta elettronica (che sta avvenendo in questi mesi e si concluderà con la fine del 2014), il codice della fascia economica sarà già presente sulla ricetta, ricavato direttamente dalla banca dati dell'Agenzia delle Entrate e dell'Inps. Sarà il medico prescrittore a riportare sulla ricetta, attraverso il software di prescrizione elettronica che interroga le banche dati del Mef e dell'Inps, la posizione economica dell'utente.

L’Asl 11, inoltre, dopo avere effettuato una verifica sulla banca dati Sistema Tessera Sanitaria dell’Agenzia delle Entrate e sulla banca dati degli assistiti iscritti alla propria anagrafe ha predisposto e inviato dal primo settembre una serie di lettere a quei cittadini il cui nominativo risulta fra quelli che non hanno alcun codice di fascia assegnato.

I cittadini interessati sono circa 48.500 su 243.000 abitanti, ossia il 20% della popolazione, di cui 46.000 maggiorenni e 2500 nati dopo il 31 dicembre 2012.

Occorre sapere che se il cittadino si avvale dell'ISEE, avendo presentato relativa domanda all’INPS, non dovrà autocertificare la fascia di reddito; il dato ISEE, fornito dall'INPS per tutto il tempo di validità dell'attestazione, è automaticamente rilevato all'atto della prescrizione medica. 

In virtù di questa prossima scadenza gli sportelli e il call center dell’Asl 11 sono inevitabilmente sottoposti ad un flusso di richieste di informazioni e di chiarimento di gran lunga superiore a quelle correnti.

Di conseguenza, l’eccezionalità dell’evento, allunga i tempi di attesa al call center e presso gli sportelli aziendali. 

L’Asl 11, nel ringraziare gli utenti della collaborazione e della comprensione, fa presente che - per evitare lunghe attese agli sportelli e qualora non si abbia urgenza nell'immediato di farsi prescrivere medicinali - le autocertificazioni possono essere effettuate anche successivamente alla scadenza del 1 ottobre prima che siano emesse nuove ricette. 

Si ricorda che, avendo già attivato la propria tessera sanitaria, l'autocertificazione della fascia di reddito può essere fatta, senza fare file allo sportello, direttamente attraverso i Totem PuntoSI presenti presso tutti i presidi aziendali. 

L'autocertificazione, corredata da una copia del documento di riconoscimento, può essere anche inviata per posta elettronica all'indirizzo: urp@usl11.toscana.it o per posta ordinaria all'indirizzo: Azienda USL 11 - Ufficio Relazioni con il Pubblico - Via dei Cappuccini, 79 – 50053 Empoli. Allo stesso modo è utilizzabile l'invio tramite fax al numero 0571 878303.

Per chi vuole avere maggiori ed ulteriori informazioni è sempre possibile consultare il sito della Regione Toscana: http://www.regione.toscana.it/-/domande-frequenti... oppure telefonare al call center dell'Asl: 0571 – 7051. 

L’Asl 11 sta comunque organizzandosi in modo da garantire una maggiore presenza di personale agli sportelli in modo da ridurre i disagi dei cittadini in questa circostanza eccezionale.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Impennata di nuovi contagi dopo il fine settimana nei 6 Comuni del distretto conciario. A San Miniato se ne registrano 17, mentre a Fucecchio 18
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Attualità

Sport

Attualità