QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi 23° 
Domani 24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
domenica 21 ottobre 2018

Cultura giovedì 02 agosto 2018 ore 09:22

Alla scoperta di Fucecchio con uno smartphone

Cartelloni con Qr code davanti ai luoghi d'interesse. L’assessore alla Cei: “Un ulteriore impulso alla promozione del turismo e della via Francigena”



FUCECCHIO — Cartelloni con Qr code sono stati installati davanti a chiese e palazzi e lungo gli antichi percorsi della Via Francigena e delle Via Romee.

I nuovi cartelli informativi (anche in lingua inglese) permetteranno di accedere a contenuti web dedicati ai monumenti e ai luoghi d'interesse attraverso lo smartphone, semplicemente inquadrando il Qr code con la fotocamera del dispositivo. In questo modo il turista o il semplice curioso potrà approfondire la conoscenza del monumento o dell’edificio storico. 

In questa prima fase del progetto sono 11 i luoghi individuati dall’amministrazione comunale ma altri potranno aggiungersi nei prossimi mesi. I cartelli sono già stati posizionati sul Poggio Salamartano, in Piazza Vittorio Veneto, in Piazza Montanelli, di fronte al Palazzo della Volta, al Palazzo Corsini, alle torri medievali del Parco Corsini, alla Collegiata di San Giovanni Battista, all’Abbazia di San Salvatore, all’Oratorio della Ferruzza, alla Chiesa della Vergine e al Santuario della Madonna delle Vedute. 

“Siamo molto soddisfatti – ha detto l’assessore alla cultura Daniele Cei – di presentare questa novità che rende merito al patrimonio storico e artistico di Fucecchio rendendolo più fruibile attraverso una tecnologia al passo coi tempi. Grazie all’impegno di associazioni come la Fondazione Montanelli Bassi e al certosino lavoro di ricerca di Giacomo Pierozzi, abbiamo oggi la possibilità di dare un ulteriore impulso alla promozione del turismo e della via Francigena a Fucecchio. Col tempo estenderemo la nuova cartellonistica anche ai luoghi di interesse che si trovano nelle frazioni perché il nostro è un territorio pieno di piccoli gioielli dal punto di vista storico e culturale”.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Lavoro

Attualità