Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:SAN MINIATO11°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
mercoledì 01 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Caso Cospito, in Senato scoppia la bagarre per le parole di Balboni (FdI). Il Pd lascia l'aula per protesta

Lavoro martedì 30 settembre 2014 ore 17:54

Addizionale Irpef, 1200 lavoratori esenti

Innalzate le soglie di esenzione Isee. Bar e ristoranti Tari ridotta del 50%. Spinelli: "Una gestione ordinaria ci permette di agevolare i cittadini"



FUCECCHIO — Tra le variazioni di bilancio approvate ieri sera 29 settembre dal consiglio comunale ce n’è una che avrà una ricaduta positiva nelle buste paga di quasi 1.200 fucecchiesi. E’ quella che riguarda l’addizionale IRPEF. Con l’innalzamento delle soglie di esenzione portate da 11 mila a 14 mila euro di ISEE, infatti, aumenteranno di oltre un migliaio i cittadini esentati dal pagamento.

Per finanziare questa operazione da 115 mila euro, l’amministrazione comunale, che ieri ha avuto il via libera del consiglio, ha attinto dai maggiori introiti arrivati da stato e regione e soprattutto da quanto risparmiato nella gestione ordinaria dell’ente.

“E’ un impegno – ha detto il sindaco Alessio Spinelli – che avevamo già preso in occasione del consiglio comunale dello scorso 28 luglio e che ieri abbiamo portato in fondo. E’ una scelta che vuol aiutare i lavoratori e le famiglie in difficoltà che con stipendi modesti devono affrontare questo momento economico così difficile”.

Un altro ordine del giorno molto atteso in consiglio comunale era quello relativo al regolamento della Tari (tassa rifiuti). Anche qui le novità non sono mancate. La più significativa è quella che riguarda bar e ristoranti (ma interessa anche altre tipologie di negozi come pizzerie, ortofrutta, pescherie etc) che vedranno ridursi la tariffa di oltre il 50%.

“Sicuramente – spiega l’assessore all’ambiente Silvia Tarabugi – questa era la modifica più attesa. Abbiamo anche confermato le detrazioni per le categorie svantaggiate, che adesso sono le stesse in tutti gli 11 comuni dell’Empolese Valdelsa, e per coloro, famiglie e aziende, che producono quantitativi particolarmente ridotti di rifiuti indifferenziati. Abbiamo anche fatto modificare le note informative che i cittadini troveranno insieme alla bolletta: sarà così più semplice comprendere come poter usufruire delle detrazioni”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nel bollettino di oggi, martedì 31 Gennaio, sono riportati 390 nuovi casi in tutta la Toscana, dove nelle scorse 24 ore non si registrano decessi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità