Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:00 METEO:SAN MINIATO10°21°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
giovedì 28 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Casellati contro Santangelo (M5S): «Lei è un grande maleducato, io l'ammonisco

Attualità lunedì 06 settembre 2021 ore 14:54

Nuova manifestazione per la tutela del Padule

Gli obiettivi dei promotori dell'iniziativa: ampliamento della superficie protetta e rilancio del centro di ricerca



MONTECATINI TERME — Come già anticipato da QuiNews, l'associazione Amici del Padule di Fucecchio per la Biodiversità ha indetto una nuova manifestazione contro lo smembramento della Riserva Naturale e, anzi, chiedono una tutela più ampia dell'area umida, con l'allargamento dell'area protetta sia sulla provincia di Pistoia che sul territorio fiorentino (il rapporto di terreni inclusi in zona di riserva è di 10 a 1 tra il territorio pistoiese e quello fiorentino con i Ha 207 pistoiesi contro i Ha 25 della parte fiorentina) e il rilancio del Centro di Documentazione, Promozione e Ricerca del Padule di Fucecchio. 

Con un lungo comunicato, che ricorda i danni e il caos provocati dallo “spezzatino”, cioè lo smembramento dei beni della riserva naturale e la loro attribuzione a vari Enti locali senza però che sia stata prevista e resa operativa una definizione chiara delle funzioni attribuite alle varie parti e che ha impedito la parte gestione della parte più importante della mission della Riserva Naturale, cioè la conservazione naturalistica del ricco patrimonio di biodiversità. 

Ad oggi, se da un lato il Centro di Ricerca è ancora operativo, anche grazie all'aiuto dei volontari, garantendo l'apertura del Centro Visite e l'organizzazione di visite guidate ed altre iniziative, dall'altro lato ha perso di fatto il suo ruolo di consulenza tecnico-scientifica, che costituiva un elemento fondamentale della sua esistenza e che aveva finora garantito una tutela reale del patrimonio naturalistico della riserva. A fronte di queste criticità, in questi ultimi mesi l'atteggiamento verso la conservazione della natura ha compiuto qualche passo avanti, e la spinta verso una maggiore tutela del Padule di Fucecchio - area umida di importanza internazionale, attualmente tutelata solo nella misura del 10% della superficie - ha trovato sponda anche nella nuova strategia dell'U.E. che prevede il raggiungimento da parte di ogni stato membro di una superficie minima di territorio protetto di almeno il 30%. 

Per aprire una nuova stagione a favore delle aree protette, l'Associazione Amici del Padule e per la Biodiversità ha organizzato una nuova manifestazione con i seguenti obiettivi: ampliare la superficie della riserva almeno della misura del 30% dell'area complessiva del Padule di Fucecchio; restituire una buona gestione unitaria alla Riserva Naturale, attribuendo nuovamente al Centro di Ricerca il suo ruolo di consulenza tecnico-scientifica e garantendone la sopravvivenza con risorse adeguate.

La manifestazione si svolgerà in forma di corteo e nel rispetto delle misure anticontagio, a Montecatini Terme, con incontro nel Piazzale delle Terme La Torretta (Piazzale delle Fiamme Gialle) alle 16.30 il prossimo 25 Settembre.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La sindaca Deidda ha fatto il punto sui numeri, che segnalano un incremento nelle quarantene. Raccomandazioni alla prudenza
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità