Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:SAN MINIATO9°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
venerdì 02 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Ecco il Var che dà ragione al Giappone

Cronaca venerdì 09 maggio 2014 ore 15:44

Terza raccolta di prodotti alimentari nei negozi Coop del territorio

All'interno del progetto "Buon Samaritano",nel 2013 distribuiti 1494 pacchi a 219 famiglie. Ben accetti anche prodotti per la prima infanzia



COMPRENSORIO — La Raccolta, anche questa volta, si terrà nei quattro negozi Coop del nostro territorio (Castelfranco di Sotto, Ponticelli – Santa Maria a Monte, San Miniato, Santa Croce sull'Arno) per tutta la giornata, dalle 9.00 alle 19.00 circa. Davanti a questi negozi saranno presenti volontari del progetto che distribuiranno materiale informativo sull'iniziativa e ritireranno i prodotti alimentari per essere subito inviati al progetto, e quindi alle famiglie in difficoltà. Questa raccolta sarà anche finalizzata alla raccolta di prodotti per la prima infanzia (pannolini, latte artificiale, omogeneizzati). 

Grazie alla generosa solidarietà dell’intera comunità sono stati raccolti e distribuiti nel corso dell’anno 2013 oltre 1000 scatole di generi alimentari a lunga conservazione (pasta, riso, pelati, biscotti, legumi, zucchero, farina, olio, biscotti, latte, prodotti per l'infanzia) per un totale di oltre 11 tonnellate di prodotti.

Sulla spinta di tale preziosa esperienza, il progetto Buon Samaritano continua nel suo impegno a favore dei più deboli, per il riutilizzo dei prodotti alimentari e per la lotta agli sprechi. Questo progetto è attivo dal maggio 2010 ed è nato per dare concretezza alle finalità della Legge n. 155/2003 (“Disciplina della distribuzione dei prodotti alimentari a fini di solidarietà sociale”, cosiddetta legge del Buon Samaritano) relative al riutilizzo, a fini sociali, dei generi alimentari rimasti invenduti nelle strutture della grande e piccola distribuzione (supermercati o negozi) o della ristorazione collettiva (mense scolastiche o aziendali).

L'originalità e la particolarità del progetto sta nel fatto che tutti i prodotti alimentari che vengono raccolti entrano direttamente nelle case delle famiglie in difficoltà o in condizioni di povertà. Uno sforzo molto importante, sostenuto dall'impegno di tanti volontari, che, tutto l'anno, anche con iniziative come questa, raccolgono prodotti invenduti mettendoli a disposizione di tante famiglie in difficoltà per la crisi economica, che vengono autorizzate al ritiro dai servizi sociali locali e dalla Caritas Diocesana.

Il fenomeno della precarietà economica e del disagio sociale – come è noto – è fortemente presente anche nei nostri comuni. Soltanto nel 2013, il progetto ‘Buon Samaritano’ si è occupato di distribuire più di 1494 pacchi a più di 219 nuclei familiari. Possono fruire degli interventi del progetto i cittadini residenti nei comuni di San Miniato, Santa Croce sull'Arno, Castelfranco di Sotto, Montopoli in Val d'Arno e Santa Maria a Monte che versino in condizioni di povertà (compresi gli stranieri e gli apolidi secondo quanto previsto dalla normativa vigente) e che abbiano per questo motivo presentato domanda di aiuto ai Servizi Sociali di questi Comuni o alla Caritas Diocesana.

Il Progetto vede impegnati in prima linea i Comuni di San Miniato, Santa Croce sull’Arno, Castelfranco di Sotto, Montopoli in Valdarno e Santa Maria a Monte attraverso il Consorzio Società della Salute Valdarno Inferiore, nonché Auser Zonale Pisa, Misericordia di Santa Croce, ArciSolidarietà zona del cuoio, Associazione “Le querce di Mamre”, Associazione “Il Samaritano”, Caritas Diocesana, Associazione Sezione Soci Unicoop Firenze Valdarno, Cooperativa sociale “La Pietra d'Angolo”, Cooperativa sociale “Lo Spigolo”, Ausl11.

Inoltre, alla scorsa raccolta hanno partecipato anche altre associazioni dei vari camuni. Si auspica ancora una volta la collaborazione di tutti per fare anche di questa giornata un altro momento di grande solidarietà civile, rivolto a persone che vivono accanto a noi, e soprattutto ai molti bambini anche piccoli, che potranno, in questo modo, ricevere un aiuto concreto e basilare per superare i momenti più difficili di tante difficoltà quotidiane.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il cittadino fucecchiese della contrada Porta Raimonda è scomparso a 56 anni nella sua casa di Tirrenia dove viveva da qualche tempo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità