Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:SAN MINIATO10°13°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
mercoledì 07 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, i tifosi del Marocco festeggiano il passaggio ai quarti

Attualità domenica 17 agosto 2014 ore 10:30

Festival del pensiero popolare, un successo

Serate d’autore, incontro tra popoli, teatro alla VI edizione della rassegna, che si è chiusa ieri. Concerto di Riccardo Marasco. Tanta partecipazione



SAN MINIATO — Il successo sta tutto nei numeri e nella qualità degli spettacoli. La VI edizione del Festival del pensiero popolare, Palio di San Rocco pellegrino, sotto la direzione artistica di Andrea Mancini (La conchiglia di Santiago) si chiude con un successo straordinario, che va ben al di là delle più rosee previsioni della vigilia.

Quattro collaborazioni di prestigio. Sette serate d’autore, dal 10 al 16 agosto. Otto tra enti e associazioni culturali che hanno aderito all’iniziativa, segno del crescente interesse verso questo tipo di appuntamenti. Centinaia e centinaia di spettatori, provenienti da ogni parte del mondo (dal Senegal al Gambia, dall’Austria a Israele, con almeno un’altra decina di nazionalità diverse registrate dagli organizzatori).

E chiusura col botto, con la premiazione e il concerto di Riccardo Marasco, fine interprete della canzone toscana.

La ricetta del successo? Unire la cultura con il pensiero popolare, il sacro con il profano, una cultura contadina legata ai secoli e alla storia, con un’internazionalità di stimoli che quest’anno ha raggiunto il suo apice. Grazie al pubblico, che ha portato nelle piazze di San Miniato persone di tutto il mondo e di tutte le religioni) in serate giocate sulla semplicità, ma anche sulla complessità dell’impianto.

Tra tutte, quella con Marilina Veca, che oltre a presentare un libro su un’ebrea sefardita del 1500, ha costruito uno spettacolo straordinario , durante il quale hanno dato prova del loro grande valore,
oltre alla lettrice narratrice (la stessa Veca) anche il cantante Piero Nissim e la ballerina di danze spagnole, Maria Teresa Spinelli.

Di grande valore anche la presenza di un gruppo di africani, sbarcati di recente in Sicilia, che l’Usl 11 ha posizionato provvisoriamente in un locale di piazza XX settembre, accolti da Giacomo Gozzini, assessore al Comune di San Miniato e da Marie Pierre Djeng, una donna senegalese che vive a Santa Croce sull’Arno. Così come nella parte finale del libro di Veca, al termine della serata, si è parlato di accoglienza, di solidarietà, di amicizia tra i popoli.

E poi c’è stato lo straordinario spettacolo del gruppo CoRe, realizzato da un commovente gruppo di 60 anziani, provenienti da alcune case di riposo della zona.

E ancora. La proiezione del bel film sulla Liberazione di San Miniato, realizzato da Beppe Chelli e Daniele Benvenuti. E la serata dedicata a Dilvo Lotti, durante la quale oltre a Luca Macchi, protagonista di una personale di pittura, Mariogesu Fantacci e Andrea Niccolini hanno recitato un meraviglioso spettacolo all’interno della cappella dell’ospedale, un luogo quasi sconosciuto che lo stesso Lotti ha interamente decorato con dipinti e altri interventi di altissimo valore.

A chiusura del Festival, il tradizionale Palio di San Rocco e il concerto di Riccardo Marasco, fine interprete della tradizione toscana, che è stato premiato dal sindaco di San Miniato con un’opera del pittore Luca Macchi, e da Marzio Matteoli che ha improvvisato alcune ottave in onore di Marasco.

Un grazie per l’iniziativa a: Filarmonica Giuseppe Verdi in San Miniato dal 1814, Comune di San Miniato, San Miniato Promozione, Provincia di Pisa, Regione Toscana, Associazione Europea delle Vie Francigene, Associazione Toscana delle Vie Francigene, Veglie Francigene, in collaborazione con Asp Del Campana Guazzesi, Moti Carbonari, Slow Food San Miniato, Accademia degli Euteleti.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un imprenditore ha denunciato il furto ai carabinieri, che hanno ritrovato il bottino e denunciato una persona accusata del furto della merce
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca