Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:00 METEO:SAN MINIATO10°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
mercoledì 30 novembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Ischia, la frana si abbatte su Casamicciola: telecamera di sicurezza riprende il momento in cui il fango trascina via l'auto

Attualità martedì 18 novembre 2014 ore 16:23

Studenti visitano le concerie del Comprensorio

Nell'ambito del progetto didattico 'Amici per la Pelle' gli studenti delle classi seconde medie hanno visitato alcune aziende dell'industria conciaria



COMPRENSORIO — Nelle loro visite in conceria non mancano mai taccuini, macchine fotografiche e il giusto carico di entusiasmo: i giovani studenti “Amici per la Pelle”, protagonisti dell’omonimo progetto didattico giunto quest’anno alla quinta edizione, confermano così il loro interesse per quanto stanno apprendendo sull’industria conciaria in giro per il Comprensorio del Cuoio. 

Dopo gli incontri a scuola con gli imprenditori, sono partite le visite nelle concerie per conoscere da vicino i meccanismi dell’industria della pelle, mentre entra nel vivo anche la fase più creativa di "Amici per la Pelle": gli studenti hanno iniziato a lavorare alle opere in pelle che saranno premiate nel corso della prossima edizione di Lineapelle Milano.

La macchina organizzativa del progetto didattico, divenuto appuntamento fisso per le scuole del distretto, è in grado di coinvolgere l’intero tessuto socio-economico del territorio. Tra le concerie visitate nei giorni scorsi ci sono la “Settebello”, la “UPIMAR”, la “CMC” e la “Pegaso”, che hanno ospitato una selezione delle classi seconde medie composta da circa 100 alunni degli Istituti Comprensivi di Santa Croce, Fucecchio, Castelfranco e Ponte a Egola.

"Visitare le aziende è per gli studenti una opportunità - dice l'imprenditore del Gruppo Giovani Conciatori, Alvaro Banti - per conoscere dal vivo realtà di cui molti di loro hanno già sentito parlare e dopo le spiegazioni sul tema ricevute in classe recarsi in conceria è il modo più immediato per verificare quanto studiato.   Ogni anno il progetto è in grado di rinnovarsi e ci fa piacere riuscire a stimolare una reale curiosità nelle nuove generazioni del Comprensorio del Cuoio verso la conceria, realtà così significativa per questa terra". 

Il progetto “Amici per la Pelle” è stato realizzato con il sostegno della Banca di Credito Cooperativo di Signa.

Dalle concerie al Po.Te.Co., nelle loro prime visite i ragazzi hanno avuto modo di conoscere anche i principali trattamenti tecnologici e le attività di studio e ricerca per l’innovazione della filiera-pelle. Intanto si avvicina la fase più divertente del progetto: gli studenti ogni anno realizzano opere in pelle ispirandosi ad un tema specifico, tra cui viene decretata l’opera vincitrice del concorso che quest’anno è ispirato al tema della pop-art.

La scorsa edizione si è conclusa con la vittoria degli studenti dell’Istituto Comprensivo di Castelfranco di Sotto per la loro riproduzione in pelle della Piazza dei Miracoli di Pisa. La gara vedrà circa 1500 studenti coinvolti in tutta Italia, provenienti dai tre distretti della pelle, oltre a quello toscano il distretto di Arzignano e quello di Solofra.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nel bollettino di oggi, martedì 29 Novembre, rialzo dopo il fine settimana con oltre 16mila tamponi processati. Nel Fiorentino altri 7 decessi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alessandro Canestrelli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità