Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:27 METEO:SAN MINIATO19°32°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
martedì 22 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Draghi: «Finale Europei Roma? Non in Paesi ad alto contagio»

Cronaca domenica 16 maggio 2021 ore 10:57

Dimissioni in Aquarno e Associazione Conciatori

Gli impianti di Aquarno

Finiti al centro dell'inchiesta Keu, Mancini non è più presidente di Aquarno. Anche Famiglietti e Gliozzi avrebbero lasciato le cariche in Assoconcia



SANTA CROCE SULL'ARNO — L'inchiesta della Dda di Firenze su smaltimento illecito di rifiuti, danni ambientali, connivenze con la 'ndrangheta e corruzione che ha travolto il Comprensorio del Cuoio - e che vede indagati i vertici di Aquarno e Associazione Conciatori, imprenditori ed esponenti politici -, ha portato Lorenzo Mancini a dimettersi da presidente del Consorzio Aquarno di Santa Croce sull'Arno. 

Dimissioni che risalirebbero al 15 Aprile, giorno in cui con il blitz dei carabinieri venne alla luce l'intera indagine, nella quale si contestano sversamenti tossici nel canale Usciana e la commercializzazione di un keu che invece era ancora classificabile come rifiuto.

Nell'ultima assemblea dell'Associazione Conciatori, inoltre, avrebbero rassegnato le dimissioni anche la presidente e il direttore, Maila Famiglietti e Aldo Gliozzi. Lo ha riferito Il Tirreno, mentre dall'Assoconciatori non arrivano né conferme né smentite.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Fanno ben sperare i dati diffusi dalla Usl centro che, per la giornata di oggi, non registrano alcun nuovo caso Covid nel comprensorio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

CORONAVIRUS

Cronaca