comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi 10°19° 
Domani 18° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
sabato 04 aprile 2020
corriere tv
Messina, De Luca: «Ferito da attacchi gratuiti ma stasera occuperò il porto»

Attualità venerdì 20 marzo 2020 ore 16:24

Contagi partiti da azienda e da luogo aggregativo

E' quanto emerge dagli accertamenti svolti dalla Asl. La sindaca Giulia Deidda ha aggiornato la cittadinanza sull'emergenza coronavirus



SANTA CROCE SULL'ARNO — Sono oltre dieci le persone risultate positive al coronavirus Covid-19 sul territorio comunale, che risulta uno dei più colpiti nel comprensorio. Una situazione che ha spinto la sindaca Giulia Deidda a fare maggiore chiarezza, sposando la linea della massima trasparenza.

"Chi ha seguito gli aggiornamenti sulla diffusione di Covid19 nel territorio di Santa Croce sull'Arno, si sarà chiesto da dove siano stati originati - ha scritto rivolgendosi ai suoi cittadini -. Per trasparenza voglio comunicarlo a tutte e tutti, in modo da evitare che girino voci prive di fondamento e in modo da farvi capire l'importanza del rispetto delle regole. I casi riscontrati hanno riguardato principalmente due luoghi, attualmente entrambi ovviamente chiusi. Il primo, ormai risalente a molti giorni fa e che possiamo dichiarare "archiviato", ha riguardato una azienda. Il secondo, più recente, un luogo ricreativo".

"Per entrambe le situazioni - ha proseguito Deidda - sono stati identificate e controllate tutte le persone coinvolte, e sono state di conseguenza predisposte le necessarie e opportune quarantene da ASL e Comune, compreso le mie ultime venti in via precauzionale che hanno riguardato persone che frequentavano abitualmente quel luogo ricreativo. I medici di famiglia di queste persone effettuano regolare sorveglianza attiva. Ricostruire i movimenti e risalire ai nomi di tutti non è stato semplice. Ce l'abbiamo fatta, ma ancora non tiriamo nessun sospiro di sollievo, perché i dati regionali e nazionali ancora non ci confortano".

"Per questo - ha concluso la prima cittadina -, vi chiedo di non sottovalutare nulla di quello che fate, non prendete alla leggera nessuno spostamento. Fate massima attenzione, e soprattutto, restiamo a casa il più possibile".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca