Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:SAN MINIATO11°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
giovedì 02 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Caso Cospito, in Senato scoppia la bagarre per le parole di Balboni (FdI). Il Pd lascia l'aula per protesta

Attualità mercoledì 29 ottobre 2014 ore 14:40

Giunta approva il programma per le opere pubbliche

Più di 10 milioni di euro stanziati. Interventi al Leporaia e al parcheggio del Cencione. Gabbanini:“Proseguiamo nella scelta di non accendere mutui”



SAN MINIATO — Approvato dalla giunta il programma triennale delle opere pubbliche (2015-2017). Si tratta di un quadro di interventi sul territorio comunale, stimati in base all’urgenza e alla disponibilità delle risorse, che dovrà tuttavia essere visionato ed approvato dal consiglio comunale, prima di poter diventare effettivo. 

Per il 2015 si prevede una disponibilità finanziaria di 6.393.816,14 euro, mentre nel secondo anno le risorse saranno 894mila euro e nel terzo 3.244.000 euro, soldi che derivano da stanziamenti di bilancio, apporti di capitali privati e destinazioni vincolate per legge. 

Il quadro di questi 10.531.816,14 euro non prevede l’accensione di alcun mutuo. Tale copertura finanziaria, sarà destinata ad opere pubbliche di primaria importanza, quali il Masterplan della riqualificazione della Piazza del Popolo e quello per il recupero del complesso monumentale di San Domenico, la manutenzione straordinaria di scuole, cimiteri comunali e strade, e la messa a norma dell’impianto sportivo Leporaia di Ponte a Egola

Oltre a queste, la copertura finanziaria prevede anche la realizzazione dei marciapiedi in via Curtatone e Montanara a Ponte a Egola, la messa in sicurezza della discarica di Scacciapuce, il consolidamento di un tratto di via Gargozzi, quello della frana versante nord in via Bagnoli, la riqualificazione del lastricato di via Conti e della scuola Don Miliani, la realizzazione del parcheggio ex area Eni in via Tosco Romagnola Est, la realizzazione degli stralci delle piste ciclabili di area urbana e della ciclopista dell’Arno, la realizzazione della strada di collegamento e parcheggio del percorso da San Miniato Basso fino alla Valle del Cencione. Tra tutti gli interventi previsti nel programma, la copertura finanziaria maggiore è prevista per la strada di collegamento da San Miniato Basso al parcheggio del Cencione con 2.500.000 euro, mentre oltre un milione verrà stanziato per la messa in sicurezza e il consolidamento di via Gargozzi.

“Come previsto dalla legge, abbiamo compilato il programma in maniera dettagliata, includendo tutti gli interventi più importanti da mettere in atto – spiega il sindaco, Vittorio Gabbanini -. Questo documento dovrà comunque passare attraverso l’approvazione del consiglio comunale ed è possibile che venga snellito, almeno in parte. Ciò che mi preme mettere in evidenza, però, è l’intenzione che questa amministrazione continua ad avere: quella di non accendere mutui. Questo è reso possibile grazie ad una serie di risorse provenienti da bandi specifici, opportunità che ci consentono, una volta concluso l’iter burocratico, di poter cominciare con i lavori”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nel bollettino di oggi, mercoledì 1° Febbraio, in Toscana sono state registrate 285 nuove positività e 14 nuovi decessi, dei quali due nel Pisano
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità