Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:27 METEO:SAN MINIATO19°32°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
martedì 22 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Draghi: «Finale Europei Roma? Non in Paesi ad alto contagio»

Attualità venerdì 15 settembre 2017 ore 17:10

Al sindaco la prima carta d’identità elettronica

Il primo cittadino Gabbanini: “Modo per rendere più facile ai cittadini l’accesso ai servizi”



SAN MINIATO — Primo giorno per la carta d’identità elettronica. Questa mattina al via anche all’ufficio anagrafe di San Miniato il rilascio della CIE. E proprio il sindaco Vittorio Gabbanini è stato il primo cittadino a sperimentare il nuovo servizio.

“Con questa nuova opportunità portiamo avanti quel processo di innovazione con cui vogliamo rendere più facile ai cittadini l'accesso ai vari servizi e la carta di identità elettronica vi rientra a pieno titolo, essendo un documento che facilita l'utilizzo dei servizi della pubblica amministrazione – spiega il sindaco - . Il percorso da noi intrapreso vede l'aumento dei servizi online, la progressiva digitalizzazione dell'ente, in modo da migliorare la qualità della vita nel nostro Comune”.

La nuova carta d’identità elettronica (CIE) non viene rilasciata direttamente allo sportello al momento della richiesta, ma viene emessa direttamente dal Ministero dell’Interno dopo l’acquisizione dei dati del cittadino da parte dell’anagrafe del Comune di San Miniato, e verrà spedita entro 6 giorni lavorativi all’indirizzo indicato dal richiedente. Il costo del documento è di 22 euro per il rilascio (di cui 16,79 euro verranno versati allo Stato per il ristoro delle spese di gestione e per la consegna a domicilio della CIE).

Le carte di identità in formato cartaceo già rilasciate manterranno comunque la loro validità fino alla scadenza indicata sul documento.

Il nuovo documento ha le dimensioni di una carta di credito e contiene la foto, i dati del cittadino ed elementi di sicurezza in modo da evitarne la contraffazione. La tessera è dotata di un microprocessore che memorizza le informazioni necessarie alla verifica dell’identità del titolare, compresi elementi biometrici come le impronte digitali, consente l’autenticazione in rete per fruire dei servizi erogati dalle pubbliche amministrazioni e abilita all’acquisizione di identità digitali sul sistema pubblico di identità digitale (SPID).

Il cittadino, per il rilascio del nuovo documento elettronico, deve prendere un appuntamento all’ufficio anagrafe e presentarsi munito di una fotografia formato tessera recente. L’ufficio procede alla scannerizzazione dell’immagine che deve apparire sulla carta d’identità, effettua l’acquisizione degli altri dati necessari tra cui l’impronta digitale e invia il tutto al sistema centrale del Ministero dell’Interno. Entro sei giorni lavorativi la nuova CIE viene recapitata all’indirizzo indicato dal cittadino al momento della richiesta.

Per ulteriori informazioni o appuntamenti rivolgersi all’ufficio anagrafe (via dei Beccai n. 54) tel. 0571/406500-508 (orario di apertura al pubblico mattino: da lunedì a venerdì 9-13, pomeriggio martedì e giovedì 15-17.30, chiuso il sabato). Sarà possibile usufruire di questo procedura anche negli sportelli anagrafe di San Miniato (Palazzo Comunale, martedì e giovedì 9-13, giovedì 15-17.30, 0571/406292) e Ponte a Egola (via G. Ferrari, 5 - 0571/406515, mercoledì 9-13, sabato 9-12). Per maggiori informazioni sulla CIE www.cartaidentita.interno.gov.it

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Fanno ben sperare i dati diffusi dalla Usl centro che, per la giornata di oggi, non registrano alcun nuovo caso Covid nel comprensorio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

CORONAVIRUS

Cronaca