Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:00 METEO:SAN MINIATO10°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
mercoledì 30 novembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Ischia, la frana si abbatte su Casamicciola: telecamera di sicurezza riprende il momento in cui il fango trascina via l'auto

Attualità martedì 03 marzo 2015 ore 15:50

Riccardo Goretti al Quaranthana

Annunziata detta Nancy, è il titolo dello spettacolo che racconta la storia di una famiglia.



SAN MINIATO — Prosegue il ricco cartellone di appuntamenti del Teatro Quaranthana di San Miniato, organizzato dal Teatrino dei Fondi. Venerdì 6 marzo, alle 21.30, in scena lo spettacolo “Annunziata detta Nancy” di e con Riccardo Goretti, uno degli artisti sostenuti dall’associazione nell’ambito del proprio progetto artistico di residenza culturale nella Città della Rocca. E’ la storia di una famiglia. Della vera famiglia di Riccardo Goretti. Non è la storia di una famiglia qualunque, forse è solo il racconto di tre vite comuni, che poi diventa simbolo della storia di un pezzo di Italia. Da un evidente paradosso nasce un racconto spontaneo. Che ha come scopo proprio quello di annullare il paradosso iniziale. Come si può accettare che la persona che vi parla sia anche la sua stessa nonna, e poi suo padre e poi sua madre? Forse la risposta si può trovare seguendo il filo dei ricordi, dondolando in bilico sugli anni passati che sembrano sempre presenti, provando a capire che tutti noi non siamo, né siamo mai stati, né saremo mai, solo il nostro corpo. Un monologo semplice e diretto, per raccontare i molti corpi della persona che vi sta davanti. Per raccontare, marginalmente, molto marginalmente, gli ultimi ottant’anni di storia italiana. Per raccontare il passaggio di testimone da donna a uomo a donna a uomo nel secolo che ha visto i suoi anziani diventare vecchi in uno schioccar di dita, i suoi bambini perdere un’infanzia che non hanno mai avuto, i suoi trentenni arrabbiarsi sempre con la generazione precedente, e farci la pace solo una volta preso il loro posto, nessuno stare bene con nessuno. L’attore che vi sta davanti è un animale, è tornato nella tana, si è leccato le ferite ed è uscito per dirvi che non c’è paradosso, che non siamo soli, che si può anche stare bene. Ma mai da soli.

Riccardo Goretti, nato nel 1979, è membro fondatore della compagnia Gli Omini, conosciuta per gli spettacoli CRisiKo! (2007), Gabbato Lo Santo (2008), 7Novembre2008 (2009), Tappa (2010). Nel 2012 comincia la sua carriera solista. Ha pubblicato i libri Manuale pratico per non impazzire (Cult) e Il pescespada non esiste (Titivillus, scritto insieme agli altri membri de Gli Omini). Biglietti: intero 12 euro, ridotto 10 euro. Per info e prenotazioni: 0571-462825/35 – 366 6935943, info@teatrinodeifondi.it


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nel bollettino di oggi, martedì 29 Novembre, rialzo dopo il fine settimana con oltre 16mila tamponi processati. Nel Fiorentino altri 7 decessi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alessandro Canestrelli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità