QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi 14°28° 
Domani 15°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
sabato 22 settembre 2018

Cronaca martedì 18 agosto 2015 ore 10:30

Rapina al bingo, licenze scadute per altre guardie

Continua l'ispezione delle forze dell'ordine all'istituto di vigilanza dopo la rapina-uccisione al PalaBingo di Navacchio



PISA — Sarebbero altri due i vigilanti con il porto d'armi scaduto, una delle quali ricoprirebbe anche un ruolo di spicco all'interno dell'istituto di Ospedaletto. Questi i primi esiti dell'ispezione in atto in questi giorni da parte di carabinieri, polizia e guardia di finanza nei confronti del Corpo Guardie di Città, l'istituto di vigilanza al quale apparteneva la vittima, l’appuntato di 46 anni di Montecalvoli in congedo da gennaio Davide Giuliani, e appartiene tuttora Simone Paolini, la guardia giurata che alcuni giorni fa ha ucciso l'ex collega che aveva tentato di sottrargli l'incasso del Palabingo di Navacchio.

Secondo gli approfondimenti fatti dalle forze dell'ordine, Paolini dal 4 febbraio scorso non aveva più titolo per fare la guardia particolare giurata, né per detenere un'arma. Avrebbe potuto solo lavorare dalla sede, dietro a una scrivania, ma per l’assenza improvvisa di un collega gli fu chiesto di provvedere al ritiro dei soldi.

Nella giornata di ieri, durante l'ispezione decisa dalla prefettura, le fiamme gialle hanno controllato gli aspetti fiscali, la questura quelli su autorizzazioni e licenze, l’ispettorato del lavoro sui contratti individuali dei dipendenti. Entro il fine settimana, la relazione dovrà essere consegnata alla prefettura.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Imprese & Professioni

Imprese & Professioni