Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 23:15 METEO:SAN MINIATO16°21°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
giovedì 29 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Samantha Cristoforetti è la prima comandante della Iss: «Grazie all'Italia se sono qui»

Attualità lunedì 24 novembre 2014 ore 10:14

Mostra del Tartufo, oltre 30mila visitatori

Tanti i turisti che hanno preso d'assalto gli stand. Presente anche qualche vip, Paolo Ruffini e Gaddo delle Gherardesca



SAN MINIATO — Più di 30mila persone alla seconda domenica della Mostra del Tartufo di San Miniato. Gli stand sono stati presi d’assalto da migliaia di persone: una domenica da record.

Il tartufo bianco di San Miniato troneggiava in piazza del Duomo, venduto a cifre che andavano da mille euro a mille e 500 euro al chilogrammo secondo la pezzatura, per arrivare ad 2 mila euro per gli esemplari d’eccellenza.

Prezzi quindi “popolari” rispetto ad altre edizioni e ad altre feste del settore. Accanto allo stand del tartufo, in bella evidenza c’era quello dei vignaioli di San Miniato, che è stato anche questo, preso d’assalto, insieme a tutti gli altri stand delle eccellenze sparsi nelle varie piazze.

Fra gli ospiti d’eccezione il popolarissimo Paolo Ruffini, che si è immerso in un mare di folla, stringendo le mani a tutti quelli che lo riconoscevano ed ha fatto centinaia e centinaia di selfie con moltissime persone

E’ stato intervistato da Maurizio Zini di Radio Bruno ed assalito dai suoi fans, che lo hanno accerchiato, ed ha esclamato “boia deh, oh… il tartufo di San Miniato è ganzo….”.  Ha assaggiato l’uovo al tegamino con il tartufo di San Miniato, ricordando il suo primo film “Ovo sodo”.

Altro personaggio d’eccezione è stato il Conte Gaddo della Gherardesca, ospite dell’officina del tartufo, dove ha esaltato le virtù del tartufo di San Miniato e del suo territorio, affermando che bisogna andare per il mondo per intercettare nuovi mercati e non fossilizzarsi nel provincialismo. In tal senso ha parlato di altri territori toscani, spronando San Miniato a farsi conoscere nel mondo.

Il sindaco Vittorio Gabbanini ha insignito il conte di ambasciatore del tartufo di San Miniato. Nella mattinata è stata presentata “La Via del Tartufo di San Miniato”, un tentativo di fare sistema partendo dal tartufo e tutte le proprie risorse del territorio.

La via del tartufo sarà un modo per gustare il territorio di San Miniato con il proprio tartufo, la sua storia, le sue bellezze artistiche, i vini pregiati e tutte le sue eccellenze.

Una proposta di marketing territoriale innovativa per lanciare San Miniato all’attenzione dei turisti di tutto il mondo. Si riconferma polo d’attrazione della mostra, l’officina del tartufo, con la partecipazione di grandi chef che hanno fatto degustare al numeroso pubblico presente i loro piatti a base di tartufo bianco.

Il tutto presentato da Veronica Maffei e Marco Nebbia con la supervisione di Cesare Andrisano e Mattia Nannetti. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sul territorio comunale l'amministrazione ha installato i dispositivi nelle vie di accesso di Montopoli. Capecchi: "Obiettivo di mandato raggiunto"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alessandro Canestrelli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità