Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:40 METEO:SAN MINIATO8°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
lunedì 06 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Il crollo degli edifici ore dopo il sisma in Turchia: i video ripresi con gli smartphone

Lavoro giovedì 04 dicembre 2014 ore 12:38

Giovani sì, contributi ai progetti imprenditoriali

Voucher fino a 2mila euro per i giovani che presentano un percorso da realizzare presso un coworking qualificato. C'è tempo fino al 10 dicembre



TOSCANA — Il termine coworking, indica una nuova concezione di ufficio che si sta diffondendo sempre di più in Italia e nel mondo. Scrivania, connessione a internet, linea telefonica, stampante e sala riunioni. Questi sono gli strumenti base che vengono messi a disposizione negli spazi condiviso di coworking. A cercarli e frequentarli sono prevalentemente liberi professionisti, imprenditori e start up; persone che hanno l’esigenza di uno spazio in cui lavorare ma senza la necessità – o possibilità - di un ufficio fisso.

Siamo alla fase due del progetto coworking, partita con il bando per i voucher individuali, pubblicato il 27 novembre nell'ambito del progetto Giovanisì, che prevede contributi finalizzati a sostenere un progetto imprenditoriale da realizzare presso un co-working iscritto nell‘elenco qualificato.

La prima fase del progetto, partita lo scorso ottobre, prevedeva la formazione dell'elenco delle sedi di co-working. L'elenco, consultabile sul sito della Regione e sulle pagine di Giovanisì, sarà aggiornato ogni mese in modo da dare la possibilità di conoscere quali e dove sono gli spazi per cui è possibile presentare la domanda. I giovani e le imprese possono presentare domanda per il voucher fino al 10 dicembre 2014. Saranno poi previste altre scadenze trimestrali nel corso del 2015.

I voucher avranno un importo massimo di 2 mila euro che possono essere richiesti a rimborso delle spese sostenute per l'affitto della postazione lavorativa, esclusivamente all'interno di uno dei co-working presenti nell'elenco.

La durata minima dell'affitto rimborsabile è di 6 mesi e la durata massima è di 12 mesi. Gli eventuali costi di affitto che eccedano l'importo massimo previsto di 2 mila euro saranno a carico del richiedente.

Chi può fare domanda? Le domande di voucher possono essere presentate da due tipologie di soggetti: giovani di età compresa tra 18 e 40 anni (non vi sono limiti di età per persone disabili) in possesso della partita Iva, con residenza o domicilio in Toscana e imprese, iscritte al registro delle imprese di una delle Camere di Commercio della Toscana, i cui titolari o soci abbiano un'età compresa tra i 18 e i 40 anni (nel caso di impresa con due soci, il requisito dell'età deve essere rispettato da entrambi i soci; mentre nel caso di impresa con più soci deve essere rispettato almeno dalla maggioranza di essi).

Graduatorie entro il 7 febbraio 2015 sarà approvata la graduatoria dei giovani ammessi al finanziamento che dovranno quindi compilare e trasmettere entro 30 giorni dalla pubblicazione della graduatoria, un atto unilaterale d'impegno (disponibile e scaricabile a partire dal giorno di pubblicazione della graduatoria dei soggetti ammessi).

Per info: Settore Formazione e Orientamento della Regione Toscana, coworking@regione.toscana.it, Numero verde Giovanisì 800 098 719 (lun-ven, ore 9.30-16), info@giovanisi.it


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Confcommercio si fa portavoce delle richieste dei commercianti: "Dalle 19 i clienti evitano il centro per paura delle multe”
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità