Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:30 METEO:SAN MINIATO10°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
giovedì 01 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
«Ragazzi, non guidate se avete bevuto e correte verso la felicità nel ricordo di Francesco»

Attualità martedì 13 gennaio 2015 ore 15:04

Regione sceglie ​"La qualità nel piatto" per Expo

Gabbanini: "Il nostro servizio di ristorazione scolastica è un’eccellenza"



SAN MINIATO — La Regione ha selezionato il progetto promosso dal Comune di San Miniato, “La qualità nel piatto”, per partecipare alla presentazione delle buone pratiche già sviluppate ed operanti in Toscana, coerenti con il tema dell’Expo Milano 2015. 

“E’ un riconoscimento importante che premia l’impegno e la costanza che questa amministrazione, di concerto con i nostri uffici, ha messo, affinché questo progetto potesse prendere vita”, spiega il sindaco di San Miniato, Vittorio Gabbanini

Attivo da cinque anni, il progetto “La qualità nel piatto” prevede l’utilizzo, nel servizio di ristorazione scolastica del comune, di prodotti biologici, a filiera corta e a km zero, per valorizzare le produzioni locali e regionali. Il servizio produce 6500 pasti alla settimana, in un centro di cottura comunale in gestione diretta, per un totale di 1950 utenti accolti in 9 nidi d’infanzia, 7 scuole materne, 9 primarie ed aziende agro zootecniche del territorio comunale, provinciale e regionale. Tra gli obiettivi di questo progetto, la promozione di stili alimentari corretti, la riduzione degli sprechi, la sensibilizzazione della comunità e l’educazione ad un consumo consapevole. 

“In tutto sono 21 i progetti accolti dalla Regione come buone pratiche da presentare ad Expo – dichiara il primo cittadino -, un numero esiguo che dà ancora maggior importanza a questa selezione. Il nostro servizio di ristorazione scolastica è un’eccellenza: nel 2012 ha ottenuto anche la certificazione Iso 22000 (Food safety management systems – Requirements), uno standard volontario che certifica sistema di gestione della sicurezza in campo alimentare, offrendo alle famiglie ulteriori garanzie sulla qualità”. 

Tra gli altri obiettivi che si pone il progetto “La qualità nel piatto”, ci sono l’educazione al gusto, l’incremento di consumi di frutta e verdura di stagione e la riduzione degli scarti.

“L’assunzione di alimenti sani già dall’infanzia, è il primo passo per la prevenzione di patologie come il sovrappeso e l’obesità – spiega ancora il sindaco -. Per questo è importante che siano coinvolte anche le famiglie perché anche a casa si possano preparare piatti sani della nostra tradizione culinaria”.

Fonte: Comune di San Miniato - Ufficio Stampa


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il Centro commerciale naturale di San Miniato organizza un evento dedicato ai bambini sotto i loggiati di San Domenico. Gori: "Atmosfera natalizia"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca