Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:SAN MINIATO11°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
giovedì 02 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Caso Cospito, in Senato scoppia la bagarre per le parole di Balboni (FdI). Il Pd lascia l'aula per protesta

Attualità domenica 16 ottobre 2022 ore 19:00

"Serve un'alleanza contro le morti sul lavoro"

La vicesindaca Donnini, la madre di Luana e il presidente Giani

Il presidente della Regione Giani, con l'assessora Nardini, ha preso parte alla cerimonia in ricordo delle vittime sul lavoro e di Luana D'Orazio



FUCECCHIO — Il ricordo delle vittime del lavoro passa anche da Luana D'Orazio, la giovane vittima di un incidente mortale avvenuto in una fabbrica di Montemurlo nel Maggio 2021. Per questo, in piazza XX Settembre, sul monumento ai caduti del lavoro, è stata apposta una targa commemorativa per la giovane donna scomparsa a 22 anni.

"La sicurezza nei luoghi di lavoro è una priorità assoluta per la Regione Toscana - hanno detto il presidente Eugenio Giani e l'assessora all'Istruzione, formazione e lavoro Alessandra Nardini, intervenuti alla cerimonia - i morti a causa del lavoro sono inaccettabili per un Paese civile, lo ha ricordato anche il presidente Mattarella. Il lavoro è un diritto, è dignità, non deve diventare morte, infortuni e malattie. Continueremo a promuovere la cultura della sicurezza a partire dai banchi di scuola. La prevenzione è fondamentale".

Alla cerimonia è intervenuta anche la mamma di Luana, Emma Marrazzo, oltre al consigliere regionale Enrico Sostegni, la vicesindaca di Fucecchio Emma Donnini, il presidente nazionale di Anmil Zoello Forni, il presidente della sezione territoriale Evaretto Niccolai, rappresentanti dell'Inail, dell' azienda Asl Toscana centro e altri amministratori.

La targa per Luana D'Orazio

"Le norme ci sono e devono essere rispettate - hanno aggiunto Giani e Nardini - ma è la cultura della sicurezza sui luoghi di lavoro che deve fare presa sempre di più. Serve una grande alleanza, come quella che stiamo portando avanti in Toscana, dove ognuno svolge il proprio ruolo e sente su si sé questa grande responsabilità. Le morti bianche sono inaccettabili. Non si può andare al lavoro la mattina senza la certezza del ritorno a casa a fine giornata, come è successo a Luana e a migliaia di altre vittime".

La madre di Luana, Emma Marrazzo

Nell'occasione, sono state premiate anche le classi vincitrici del concorso "Diventa testimonial della sicurezza", ovvero la 5B della primaria "Carducci" e la 3A della secondaria di primo grado "Montanelli Petrarca", alle quali sono andati due assegni del valore di 250 euro ciascuno donati dalla famiglia di Mauro Boldrini, musicista molto conosciuto in città e recentemente scomparso all'età di 66 anni.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nel bollettino di oggi, martedì 31 Gennaio, sono riportati 390 nuovi casi in tutta la Toscana, dove nelle scorse 24 ore non si registrano decessi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità