Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:00 METEO:SAN MINIATO9°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
lunedì 29 novembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Firenze, assalti con esplosivo agli sportelli bancomat: ecco come agivano

Cronaca mercoledì 06 aprile 2016 ore 16:11

Multa da diecimila euro per una prostituta

Era stata fermata nel dicembre del 2013 per atti osceni in luogo pubblico a Galleno. La sentenza al Tribunale di Firenze ma nessuna condanna



FUCECCHIO — L'indagata non è stata condannata in quanto da gennaio di quest’anno l'atto osceno in luogo pubblico.

Tutti gli atti del processo, pertanto, sono stati inviati alla Prefettura di Firenze che provvederà a elevare a carico dell'indagata una sanzione di 10.000 euro a favore dello Stato. Ricordiamo che, a partire da quest’anno, in casi analoghi anche il cliente subirà una multa della stessa entità.

“Stiamo intensificando i controlli su tutto il territorio – dice Annalisa Maritan, comandante della polizia municipale dell’Unione dei Comuni dell’Empolese Valdelsa – e in particolare in quelle zone, come le colline delle Cerbaie, dove il fenomeno è ancora ben presente. Lavoriamo in coordinamento con la Stazione dei Carabinieri di Fucecchio con la quale la collaborazione è intensa e proficua. Ringrazio l’Arma dei Carabinieri per il proprio impegno che anche su questo versante sta risultando molto importante”.

“In occasione del rinnovo dell’ordinanza per contrastare la prostituzione su strada - aggiunge il sindaco di Fucecchio Alessio Spinelli - ho chiesto espressamente alla polizia municipale azioni più incisive".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il sinistro si è verificato in direzione mare. La persona ferita è stata trasportata in ospedale. Importanti le ripercussioni sul traffico
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità