Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:SAN MINIATO13°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
venerdì 03 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, picchiano vigilante al McDonald's e si filmano: arrestati quattro trapper

Cronaca lunedì 21 febbraio 2022 ore 12:19

Il bosco della droga è un buco nero nel Fiorentino

Spaccio e consumo sono all'ordine del giorno, da anni. La pericolosità sociale dell'area è ben conosciuta ma l'ombra dei pini è impenetrabile



PROVINCIA DI FIRENZE — Un altro fine settimana all'insegna dello spaccio di droga tra le colline dell'Empolese Valdelsa. Sembra impenetrabile l'ombra che avvolge le Cerbaie, da anni una zona di spaccio conosciuta e temuta della provincia di Firenze.

Incessante l'attività dei Carabinieri e del Comune di Fucecchio a suon di posti di blocco, perlustrazioni e blitz, fino alla recente installazione di una imponente batteria di telecamere a sorveglianza delle vie di accesso e uscita dalla pineta. 

Solo nel fine settimana appena trascorso i carabinieri hanno predisposto numerosi servizi di monitoraggio con denunce e patenti ritirate per uso di stupefacenti. A Fucecchio, i militari hanno segnalato un 32enne che è stato controllato sulla Via Provinciale Romana Lucchese, nell'area boschiva delle Cerbaie alla guida della propria autovettura e in possesso di marijuana, immediato il ritiro della patente di guida. Sempre a Fucecchio, nell’area boschiva una unità cinofila antidroga di Firenze ha segnalato un 27enne fermato e controllato in Via Pesciatina alla guida della propria autovettura e trovato in possesso di cocaina, immediato il ritiro della patente di guida. Denunciata anche una 37enne fermata e controllata in  Via del Forrone alla guida della propria autovettura e trovata in possesso di cocaina, con ritiro della patente. Infine un giovane residente nell’Empolese è stato fermato e controllato nell’area boschiva ed è risultato inottemperante alle prescrizioni imposte perché era sottoposto all’obbligo di dimora.

Nel 2019 l'allora prefetto Laura Lega ha riunito il Comitato interprovinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica che ha affrontato le problematicità della zona delle Cerbaie, in particolare lo spaccio di droga e i bivacchi dei pusher. Nell'occasione Lega aveva sollecitato ad "intensificare le misure di contrasto al fenomeno dello spaccio di stupefacenti e al suo radicamento", anche "puntando a spezzare la catena domanda-offerta mediante strumenti di forte dissuasione come videosorveglianza, lettura delle targhe, limitazioni della sosta e della circolazione". All'incontro parteciparono le prefetture di Lucca, Pisa e Pistoia, i vertici delle forze dell’ordine di Firenze ed i comuni di Fucecchio, Altopascio, Bientina, Castelfranco di Sotto, Chiesina Uzzanese, Pontedera e Santa Croce sull’Arno.

L'area naturalistica interessa la provincia di Firenze ma anche quella di Pisa, tra il Valdarno ed i padule di Bientina e Fucecchio è attraversata dalla via Francigena.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'associazione santacrocese, impegnata nei servizi di assistenza sul territorio, chiama a raccolta i giovani Under 28 per il nuovo bando
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità