Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:00 METEO:SAN MINIATO15°25°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
mercoledì 05 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Juliette Binoche e altre star francesi si tagliano una ciocca di capelli in solidarietà con le donne iraniane

Cronaca mercoledì 05 febbraio 2014 ore 09:20

Ferraro (Fi-Pdl): "Giù le mani dall'Agenzia delle Entrate"

Il capogruppo Fi-Pdl in consiglio a San Miniato, chiede che le forze sociali si attivino per non perdere l'ufficio territoriale



SAN MINIATO — "L’Agenzia delle Entrate con sede a San Miniato ha subito negli anni passati un forte declassamento - scrive il capogruppo Fi-Pdl in consiglio, Roberto Ferraro -. Nell’ambito delle cosiddette razionalizzazioni, sempre fatte in danno ai comuni cittadini, l’80% degli organici dell’Agenzia delle Entrate, circa trenta persone, sono state trasferite a Pisa. Un importante settore dell’Agenzia, quello dei controlli, ha cessato quindi di avere sede nel più grande Comune del comprensorio del cuoio".

"Come se non bastasse, da qualche tempo, in maniera sempre più insistente, circola la voce che anche l’Ufficio territoriale dell’Agenzia delle Entrate, potrebbe lasciare San Miniato, questa volta con destinazione Pontedera - prosegue Ferraro -. Se ciò fosse vero, nel comune della Rocca rimarrà solo una piccola rappresentanza dell’Ufficio finanziario, la quale probabilmente sarà destinata anch’essa a scomparire quando San Miniato si sarà definitivamente rassegnata ad essere una frazione alternativamente di Pontedera e di Empoli".

"Se le voci dell’ ulteriore cura dimagrante dell’Agenzia delle Entrate fossero vere, vorrebbe dire che il progressivo impoverimento della rete dei pubblici servizi che negli anni ha subito San Miniato sarà arrivato al culmine - continua ancora Ferraro -. Non vi sarà infatti quasi più nulla da trasferire. Il grave depauperamento di Uffici pubblici che sta subendo il comprensorio del cuoio non può non allarmare gli operatori economici e le categorie professionali poiché si troveranno ad operare, con più difficoltà, in un territorio declassato e impoverito. Per tale motivo tutte le forze sociali dovrebbero avviare una seria riflessione sull’ argomento, nel tentativo di impedire l’ulteriore progredire di quella che sembra essere una vera e propria strategia del declassamento".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Impennata di nuovi contagi dopo il fine settimana nei 6 Comuni del distretto conciario. A San Miniato se ne registrano 17, mentre a Fucecchio 18
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Attualità

Sport

Attualità