Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:50 METEO:SAN MINIATO20°35°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
mercoledì 06 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Rocco Morabito, chi è l'ambasciatore «nobile» della ‘ndrangheta

Attualità lunedì 16 novembre 2015 ore 16:15

Influenza stagionale, pronti i vaccini

Da oggi l'80 per cento delle dosi sono state consegnate ai medici e ai pediatri di famiglia in tutti i comuni dell'Asl11



EMPOLI — Da oggi, 16 novembre, i vaccini antinfluenzali sono disponibili in tutti i comuni dell’Asl 11. Ad ora è stato consegnato l’80 per cento delle dosi previste a medici e pediatri di famiglia, a breve arriverà e sarà distribuito anche il rimanente 20 per cento delle 40mila unità messe a disposizione dei cittadini.

La campagna di vaccinazione antinfluenzale quest’anno comprende anche la prevenzione delle polmoniti e della malattie invasive da pneumococco e la somministrazione della vitamina D agli anziani.

Dall'Asl11 fanno sapere che la campagna è comunque perfettamente in linea con le previsioni, dal momento che come ogni anno l’arrivo dei virus influenzali è previsto per fine anno ed il picco dell’epidemia per i primi mesi del 2016.

L’offerta gratuita del vaccino riguarda le categorie indicate nella specifica circolare ministeriale e che si possono distinguere nei seguenti gruppi a maggior rischio:

- persone a cui la vaccinazione è raccomandata in quanto potrebbero avere un maggior rischio di complicanze a seguito di influenza: soggetti di 65 anni e oltre, soggetti di qualsiasi età con patologie importanti (ad esempio tumori, malattie cardiache, respiratorie, renali, diabete, etc.), donne al secondo e terzo trimestre di gravidanza;

- persone che dovrebbero vaccinarsi per proteggere gli altri, per evitare cioè di trasmettere involontariamente l’influenza a persone a rischio: operatori sanitari e socio sanitari, familiari di soggetti con patologie a rischio;

- addetti ai servizi pubblici essenziali, in cui la vaccinazione è raccomandata soprattutto per evitare l’interruzione di tali servizi in caso di epidemia estesa;

- personale a contatto con animali per motivi di lavoro, in cui il vaccino è raccomandato per evitare la possibile comparsa di nuovi ceppi influenzali derivanti dalla ricombinazione tra virus animali e umani.

La Regione Toscana, inoltre, ha introdotto la vaccinazione contro lo pneumococco (germe responsabile di polmoniti, meningiti e setticemie) nei soggetti che compiono 65 anni (nati nel 1950), oltre che nelle persone affette da alcune patologie croniche.
Infine, alla campagna antinfluenzale si affiancherà la somministrazione agli anziani della vitamina D e la promozione del suo corretto utilizzo.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I contagi da Covid tornano sopra quota 100 nel bollettino di oggi, martedì 5 Luglio. Aumenti considerevoli anche nelle Province di Pisa e Firenze
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità