Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:SAN MINIATO10°13°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
mercoledì 07 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, i tifosi del Marocco festeggiano il passaggio ai quarti

Attualità giovedì 10 dicembre 2015 ore 10:30

Al via un progetto sperimentale di telemedicina

Si tratta di un sistema di teleconsulto per le malformazioni cardiache congenite nel settore pediatrico promosso da Lions Club e Fondazione Monasterio



EMPOLI — Un progetto di telemediciana per arrivare al cuore di tutti. E' questa la novità in ambito pediatrico che è stata inaugurata all’ospedale San Giuseppe di Empoli grazie a un’apposita convenzione tra l’Asl 11 e la Fondazione Toscana Gabriele Monasterio per la ricerca medica e di sanità pubblica.

Si tratta di un’iniziativa di sperimentazione e di implementazione di un sistema di telemedicina nell’ambito del progetto “Arriviamo al cuore di tutti”, volto a realizzare una rete regionale di teleconsulto per le malformazioni cardiache congenite nel settore pediatrico, promosso e sostenuto dall’associazione Lions club distretto108 della Toscana e dalla stessa Fondazione con l’adesione della Regione Toscana.

Nello specifico, si tratta della terza postazione di telemedicina (la prima si trova all’ospedale di Portoferraio e la seconda a Lucca), frutto del service “Arriviamo al cuore di tutti”, che i Lions Toscani hanno realizzato nella scorsa annata con il governatore Gianluca Rocchi. Tale progetto, che ha interessato i club del distretto e tutto il territorio regionale, prevede l’installazione di 15 postazioni ecocardiografiche in 15 diversi ospedali della Toscana, collegate in diretta video con un centro di eccellenza europea della cardiochirurgia infantile qual è l’ospedale del “Cuore” di Massa della Fondazione Monasterio e in sinergia con l’assessorato per il diritto alla salute della Regione Toscana.

I Lions Toscani hanno raccolto 100mila euro per 10 postazioni, cui vanno ad aggiungersi 71mila dollari del Lions Club International Foundation, ritenendolo un progetto meritevole di attenzione, anzi tra i più importanti dei 198 presentati in tutto il mondo, tanto da permettere l’attivazione di 15 postazioni complessive. L’importante risultato si deve a una capillare sinergia che ha reso possibile innumerevoli iniziative benefiche a cura dei Lions Club del distretto 108 e a cui hanno partecipato anche personaggi come il cantante Zucchero Fornaciari.

Obiettivo del progetto, dunque, è poter fornire prestazione di cardiologia pediatrica di terzo livello direttamente nei locali del “San Giuseppe”, comprendendo sia le eventuali urgenze neonatali che le consulenze elettive.

Nello specifico, è stato predisposto un collegamento a banda larga sicuro e protetto tra l’ospedale empolese e quello del “Cuore” di Massa della Fondazione Toscana Gabriele Monasterio tramite l’infrastruttura della rete telematica regionale.

Nel caso di specifiche tipologie di malformazioni cardiache da accertare in fase pediatrica/neonatale o prenatale, da oggi, è possibile, dunque, un teleconsulto in diretta tra il clinico della Fondazione e quello dell’Asl 11 con eventuali indicazioni durante l’esecuzione dell’esame.

La tele-ecocardiografia ‘in tempo reale’ è implementata utilizzando un apparato di videoconferenza (codec), dotato di dispositivo per acquisire il segnale video dell’ecografo e in grado di trasmetterlo in rete (streaming), previa adeguata compressione standard.

Le immagini esaminate dal medico (alla postazione ecografia) vengono replicate in diretta a distanza su un monitor presso la Fondazione dove il cardiologo pediatrico è in grado anche di guidare il collega per un’esplorazione cardiaca corretta, collaborando alla valutazione diagnostica del paziente o al controllo delle sue condizioni nel follow-up.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un imprenditore ha denunciato il furto ai carabinieri, che hanno ritrovato il bottino e denunciato una persona accusata del furto della merce
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca