comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi 10°17° 
Domani 14°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
venerdì 29 maggio 2020
corriere tv
Coronavirus, Crisanti: «L'app Immuni ci farà buttare una montagna di soldi»

Attualità lunedì 15 dicembre 2014 ore 11:43

Del Campana Guazzesi festeggia 100 anni

La residenza per anziani ha concluso i festeggiamenti nel giorno del Santo Patrono. Tanti i riconoscimenti alle istituzioni



SAN MINIATO — Sabato 13 dicembre si sono conclusi i festeggiamenti per i cento anni della residenza per anziani “Del Campana Guazzesi” di San Miniato, dopo che si erano aperti all’inizio dell’anno con l’inaugurazione del Centro benessere e l’incontro con i presidenti degli ultimi 30 anni ed i dipendenti, continuati con altre iniziative.

Insieme alla celebrazione della ricorrenza del Santo patrono, San Nicola, è stato organizzato anche un incontro con amici e benefattori, durante il quale il vice presidente Pier Giuseppe Leo, che sostituiva il presidente Giuseppe del Medico ammalato, ha consegnato un riconoscimento alle istituzioni che in questo secolo sono state vicino alla struttura ed in particolare: al Sindaco Vittorio Gabbanini, per l’Amministrazione Comunale di San Miniato, al Presidente Antonio Guicciardini Salini, per la Fondazione Cassa di Risparmio di San Miniato, al Presidente Alessandro Bandini, per la Cassa di Risparmio di San Miniato, al Direttore Generale Monica Piovi, per l’ASL 11 di Empoli, a Don Solari per la Curia vescovile, ad Andrea Pieroni ex presidente della Provincia di Pisa e a Leonardo Rossi, Presidente dell’Azienda Speciale Farmacie di San Miniato, oltre che alla Congregazione dei Buonomini di San Martino.

Pier Giuseppe Leo ha ricordato la storia degli ultimi anni della struttura, soffermandosi sulla ristrutturazione dell’edificio, che ha permesso al Del campana Guazzesi di stare al passo con i tempi e di diventare una struttura pubblica moderna ed amministrata correttamente. Il Sindaco ha detto che la residenza ha raggiunto ottimi livelli di qualità ed è una delle più valide a livello di zona. Si è complimentato con il Consiglio d’Amministrazione, con la direzione e con tutti i dipendenti per l’impegno e la passione che ogni giorno impiegano nel loro lavoro.

Il Direttore Delio Fiordispina ha tratteggiato la storia della struttura dal Settecento in poi come risorsa socio sanitaria per San Miniato ed oggi ha ricordato che l’APSP ha ottenuto anche il marchio Q &B (Qualità e Benessere). Ha ricordato che nel 1914 sulla spinta di un Comitato cittadino, guidato da illustri sanminiatesi, in collaborazione con il Comune, aprì il “Ricovero di Mendicità dei Poveri Vecchi”.

Nell’occasione è stata presentata la pubblicazione “Filippo Del Campana Guazzesi. Nobile, fotografo e benefattore” di Manuela Parentini, per ricordare uno dei principali benefattori, grazie alla cui eredità la struttura poté avviare la sua attività in modo positivo. In base alle ricerche d’archivio effettuate dall’autrice è stato possibile conoscere la vita di questo importante personaggio, di cui porta il nome la struttura.

La mattinata si è conclusa con l’inaugurazione dell’originale presepe e con il pranzo degli anziani con le autorità e gli amici. Il ricco menù è stato proposto da alcuni volontari e dalla Norcineria di Sergio Falaschi, con prodotti tipici di eccellenza, in abbinamento con i pregiati vini delle Cantine Montalbano e di Banchelli Vini e Spumanti, mentre i prodotti da forno sono stati forniti dal Panificio Sassonia.

E’ stata un’occasione importante quindi dell’Azienda Pubblica di Servizi alla Persona “Del Campana Guazzesi” per festeggiare un secolo al servizio della comunità.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità