Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:30 METEO:SAN MINIATO13°26°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
lunedì 27 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Fedez e Garance Authié a Montecarlo, la nuova coppia non si nasconde più

Politica sabato 10 febbraio 2024 ore 19:00

Il PD ha scelto Grossi per il post Toti

Federico Grossi

Sarà il vicesindaco a correre per la coalizione di centrosinistra con PSI e Sinistra Italiana: "Un onore essere stato indicato da tante persone"



CASTELFRANCO DI SOTTO — Non si era espresso in modo specifico sul terzo mandato il sindaco Gabriele Toti, che avrebbe potuto ricandidarsi dopo la modifica apportata dal Governo. Ed ecco che, alla fine, la scelta è quella di passare il testimone a Federico Grossi, suo vice, 36 anni e votato a larghissima maggioranza dall'assemblea comunale del Partito Democratico castelfranchese.

Il nuovo percorso di Grossi parte proprio dai 41 voti favorevoli su 45, che lo lanciano come candidato unitario del PD. E se l'ufficializzazione è arrivata soltanto in questi giorni, il lavoro del segretario comunale Stefano Pertici è cominciato a Settembre scorso, da quando un gruppo di lavoro ha incontrato oltre 50 persone tra iscritti e rappresentanti dell'associazionismo.

Come riportato dagli stessi dem, fondamentale anche l'interlocuzione con le altre forze politiche del centrosinistra, ovvero il Partito Socialista e Sinistra Italiana. Che, a questo punto, faranno parte della coalizione a sostegno di Grossi. 

"La coalizione del centrosinistra ringrazia Gabriele Toti per l’impegno generoso, costante e di alto profilo che ha saputo dimostrare in 11 anni da sindaco - hanno scritto proprio dalla coalizione - un bagaglio di esperienza e di capacità che non dovrà essere disperso. Allo stesso tempo, affidiamo a Federico Grossi il compito di aprire un nuovo percorso politico per il Comune, che partendo da quei valori imprescindibili quali pace, lavoro, sostenibilità ambientale nonché il rifiuto di ogni discriminazione sia essa razziale, di genere, religiosa, preveda il coinvolgimento in prima linea di una nuova classe di giovani amministratori insieme a persone di esperienza".

"Fin dal primo momento in cui mi è stato chiesto, ho posto come condizione imprescindibile che la proposta sulla mia candidatura fosse legata a un giudizio largamente condiviso - ha specificato Grossi - dopo una lunga valutazione personale ho deciso di accettare la proposta. Sono onorato che tante persone abbiano visto in me un punto di riferimento, ma sono anche consapevole delle grandi responsabilità".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Traffico paralizzato lungo la Strada di Grande Comunicazione tra Pontedera e Montopoli in direzione Firenze: Vigili del Fuoco al lavoro
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Elezioni

Attualità

Cronaca

Attualità