comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi 10°17° 
Domani 14°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
venerdì 29 maggio 2020
corriere tv
Coronavirus, Crisanti: «L'app Immuni ci farà buttare una montagna di soldi»

Cronaca martedì 17 marzo 2020 ore 16:14

Addio ad Augusto, il commerciante archeologo

Augusto Andreotti

Lutto ad Orentano per la comparsa di Augusto Andreotti. Parole di cordoglio dal Centro commerciale naturale e dal sindaco Toti



CASTELFRANCO DI SOTTO — La notizia della scomparsa di Augusto Andreotti, a causa di alcune complicazione a seguito di un infortunio a gennaio, ha profondamente colpito la comunità di Orentano. 

"Non potrà esserci funerale come da disposizioni di legge - hanno scritto dal Centro commerciale naturale delle frazioni castelfranchesi -, ma lo vogliamo ricordare con ancora più forza perché è stato un uomo importante per il territorio delle Frazioni, un uomo che forse non tutti conoscono, specialmente i nuovi residenti o le nuove generazioni, ma che ha lasciato un segno indelebile nella memoria degli Orentanesi e non solo". 

"Un uomo che ha speso la sua vita per la ricerca archeologica nel nostro territorio e non solo - hanno ricordato -, scavi prevalentemente di epoca preistorica, romana ed etrusca, sotto la direzione del Dott. Giulio Ciampoltrini. Ne è testimonianza la mostra archeologica permanente di Orentano fortemente voluta da lui e dal gruppo archeologico che aveva formato, per preservare il patrimonio ritrovato e donato per sempre al nostro territorio".

"Sono rimasto profondamente colpito dalla scomparsa di Augusto Andreotti - ha scritto il sindaco di Castelfranco, Gabriele Toti -. È stato per molti anni un commerciante di Orentano, ma il suo nome è legato indissolubilmente alla passione per l’archeologia. Era facile trovarlo immerso negli scavi della nostra zona, a cercare reperti che documentassero il passato ricco di storia che ha contraddistinto il nostro territorio. È proprio grazie alla sua irrefrenabile voglia di scoprire che è nata la mostra archeologica di Orentano. Il suo lavoro di ricerca è un prezioso dono che ci ha lasciato in eredità. Per questo desidero ricordarlo con un ringraziamento". 

"Grazie Augusto per il tuo attaccamento alla nostra terra - ha concluso il primo cittadino -. Grazie per la conoscenza che ci hai trasmesso. Grazie per il lavoro intenso col quale ci hai ricordato la bellezza storica dell’ambiente che ci circonda".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità