Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:SAN MINIATO10°12°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
venerdì 01 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Cinema, addio a Paolo Taviani

Attualità giovedì 19 novembre 2015 ore 13:45

Arrivano i rimborsi idrici alle utenze deboli

Modi e tempi in cui i cittadini di Castelfranco, Montopoli, San Miniato e Santa Croce con un Isee sotto i 7500 euro possono fare domanda



CASTELFRANCO — Al via il bando per gli sgravi idrici alle cosiddette "utenze deboli" per l’anno 2015.

L’Autorità Idrica Toscana ha infatti riconfermato le linee guida e il regolamento per la gestione da parte della Società della Salute Valdarno Inferiore di un fondo finalizzato a consentire agevolazioni economiche sotto forma di rimborsi forfetari alle cosiddette “utenze deboli”, corrispondenti ai nuclei familiari residenti nei comuni di Castelfranco di Sotto, Montopoli in Val d’Arno, San Miniato e Santa Croce sull’Arno che versano in condizioni socio-economiche disagiate.

Possono presentare domanda tutti i cittadini che hanno un’attestazione Isee pari o inferiore a 7500 euro, come stabilito unitariamente per tutti i Comuni del Valdarno Inferiore.

L’importo dei contributi sarà calcolato su quanto effettivamente pagato nell’anno 2014 e non sarà inferiore a un terzo dell’ammontare versato (non saranno liquidati importi complessivi inferiori a 20 euro).

Il bando è aperto da oggi fino a lunedì 21 dicembre, termine entro il quale può essere presentata la domanda.

La richiesta può essere fatta attraverso la consegna a mano al Punto Informativo Unitario del proprio Comune di residenza; con l'invio per posta attraverso raccomandata A/R alla Società della Salute Valdarno Inferiore – c.p. 143 – 56022 Castelfranco di Sotto (PI) (fa fede il timbro postale con l’indicazione della data di spedizione della raccomandata); oppure mediante PEC all’indirizzo sds.valdarnoinferiore@postacert.toscana.it

Orari di apertura dei Punti Informativi Unitari: a Castelfranco di Sotto in via Gioberti 3 al primo piano (tel. 0571487252) il lunedì dalle 10 alle 13, il martedì dalle 10 alle 13, chiuso il mercoledì, giovedì dalle 15,30 alle 18, il venerdì dalle 10 alle 13 e il sabato dalle 10 alle 13; a Montopoli Val d’Arno in via Guicciardini 61 al piano terra (tel. 0571449835) il lunedì dalle 08,30 alle 12,30, il martedì dalle 08,30 alle 12,30 e dalle 14 alle 18, il mercoledì dalle 08,30 alle 12,30, il giovedì dalle 08,30 alle 12,30, il venerdì dalle 08,30 alle 12,30, chiuso il sabato; a San Miniato sotto i Loggiati di San Domenico 3 al primo piano (tel.0571406800) il lunedì dalle 9 alle 13, il martedì dalle 9 alle 13, chiuso il mercoledì, il giovedì dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 16, chiuso il venerdì, il sabato dalle 9 alle 12; a Santa Croce sull’Arno in via Copernico 1 al piano terra (tel.0571389811) il lunedì dalle 9 alle 13,30, il martedì dalle 9 alle 13,30, chiuso il mercoledì, il giovedì dalle 9 alle 13,30, il venerdì dalle 9 alle 13,30 e chiuso il sabato.

Le informazioni saranno rese dagli operatori dei Punti Informativi così come il ritiro delle domande dovrà avvenire presso questi uffici, che provvederanno a protocollare le domande sul protocollo SdS.

L’istruttoria per la concessione dei contributi sarà, invece, seguita dall’Ufficio Amministrativo che concluderà il procedimento entro il 29 febbraio 2016.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Necessario il trattamento per studenti e personale scolastico del plesso di via delle Querce. L'alunno risultato positivo sta bene
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità