Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:SAN MINIATO10°13°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
mercoledì 07 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, i tifosi del Marocco festeggiano il passaggio ai quarti

Cronaca martedì 25 febbraio 2014 ore 18:58

Alluvione, una delegazione di Roffia dal prefetto

Presente anche il sindaco Gabbanini, insieme ad una delegazione di Ponsacco. Aiuti dalla Camera di Commercio e da Confartigianato



SAN MINIATO — Il Prefetto di Pisa, dopo la richiesta di incontro avanzata dai rappresentanti del Comitato cittadino del comune di Ponsacco e dell’associazione per la salvaguardia territoriale di Roffia del comune di San Miniato, ha ricevuto la delegazione dei cittadini, accompagnati dai rispettivi sindaci di Ponsacco, Alessandro Cicarelli, e di San Miniato, Vittorio Gabbanini.

Hanno espresso forti preoccupazioni per la sicurezza dei territori dove risiedono e chiesto l’intervento del prefetto per sollecitare gli enti ad effettuare un monitoraggio degli argini, il ripristino delle opere di arginatura danneggiate e il completamento della Cassa di espansione di Roffia.

Per approfondire le esigenze segnalate, il prefetto ha incontrato i sindaci dei Comuni interessati, i rappresentanti della Provincia di Pisa, dell’Autorità di bacino del fiume Arno e dell’Ufficio Fiumi e Fossi, alla presenza di Assunta Primaverina, presidente dell’associazione per la salvaguardia territoriale di Roffia e di Antonio Ucci del Comitato cittadino del Comune di Ponsacco. Nel corso della riunione gli enti hanno assicurato l’impegno a effettuare gli interventi. Il direttore generale della Provincia di Pisa, Giuliano Palagi, ha annunciato l’attivazione di un programma di monitoraggio straordinario lungo gli argini.

Presenti all’incontro anche Paolo Pieraccioni della Camera del Commercio ed Artigianato di Pisa, che ha messo a disposizione delle aziende un contributo straordinario a fondo perduto (fino ad un massimo di 10mila euro per singola impresa), che intende coprire il 30% dei costi delle attività di bonifica del sito produttivo ed il 20% delle spese sostenute per acquistare le scorte necessarie al proseguimento dell'attività. Il presidente Romano Pucci e Paolo Margheri della Confartigianato, hanno assicurato disponibilità a costituire una “task force per il servizio post-emergenze alluvionati” per dare una pronta risposta alle esigenze dei soggetti danneggiati.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un imprenditore ha denunciato il furto ai carabinieri, che hanno ritrovato il bottino e denunciato una persona accusata del furto della merce
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca