QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi 16°27° 
Domani 15°32° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
sabato 27 agosto 2016

Politica venerdì 29 gennaio 2016 ore 09:00

"La famiglia non si tocca"

Antonella Meropini

La consigliera della lista civica "Ricostruiamo santa Croce e Staffoli" Meropini dice la sua in merito al ddl Cirinnà

SANTA CROCE — "Mi oppongo fermamente al ddl Cirinnà, la famiglia non si tocca". E' questa l'opinione della consigliera della lista civica "Ricostruiamo santa Croce e Staffoli" Antonella Meropini in merito al disegno di legge sostenuto dal Pd che affronta il tema delle unioni civili e delle adozioni.

"E’ in atto una destrutturazione della cellula familiare, fondamento di ogni società. Oltre ad aprire alle unioni civili - scrive in una nota Meropini -, consente la ben più grave mercificazione dei bambini attraverso la pratica dell’utero in affitto: due adulti che decidono di avere un figlio, possono letteralmente fabbricarlo con utero, semi e ovuli esterni, sfruttando il corpo di altre donne all’estero e vedendosi riconosciuto quel figlio anche in Italia, in barba ad ogni razionalità del diritto. Inoltre - aggiunte la consigliera - abbiamo la mercificazione dei figli, il ruolo dei genitori, padre e madre non è più legittimato, l’apertura alle adozioni gay fregandosene completamente delle conseguenze che avrebbero sulla crescita di un bambino. Si pensa a questo, mentre in Italia ci sono quattro milioni di persone sulla soglia della povertà, dove chiudono le ditte, le fabbriche i negozi, dove gli operai da un giorno all’altro possono rimanere senza lavoro con delle famiglie a carico".

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità