Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:30 METEO:SAN MINIATO9°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
venerdì 02 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Ecco il Var che dà ragione al Giappone

Attualità sabato 16 maggio 2015 ore 10:00

Un'ambulanza al villaggio senegalese di Nguéniène

"È il dono che facciamo come Pubblica assistenza, da sempre sensibile alle problematiche nazionali e internazionali" dice il presidente Luciano Tafi



FUCECCHIO — La Pubblica Assistenza donerà un’ambulanza al villaggio senegalese di Nguéniène che si trova a circa 150 chilometri dalla capitale del Senegal, Dakar, nell’Africa occidentale. 

L’ambulanza sarà di supporto all’attività del punto medico presente nel villaggio, una sorta di ambulatorio preziosissimo per la popolazione locale.

Il mezzo partirà dal porto di Livorno in un container la prossima settimana per arrivare in Senegal dopo una ventina di giorni di navigazione. A Dakar sarà presa in carico da un alto esponente politico del Senegal che si occuperà in prima persona di farla giungere al villaggio di Nguéniène.

Il trasporto è reso possibile grazie alla onlus “Four for Africa” (che sostiene in toto le spese di spedizione). “Four for Africa”, nata a Livorno nel 2008, opera con i suoi progetti principalmente in Senegal per fornire i mezzi di sostentamento alla popolazione locale attraverso iniziative di vario genere. Fondata da Andrea Ermini, la onlus è entrata in contatto mesi fa con Seydina Issa Djitte, referente della comunità senegalese di Fucecchio, che già aveva ricevuto la disponibilità da parte della Pubblica Assistenza di Fucecchio a donare al villaggio senegalese l’ambulanza.

Il mezzo, immatricolato nel 1999, è stato in servizio alla Pubblica Assistenza di Fucecchio dal 2011 ad oggi come ambulanza per trasporti ordinari, utilizzata principalmente per trasferimenti sanitari.

L’ambulanza è in buone condizioni, rispetta tutte le dotazioni di legge, è equipaggiata di barella, impianto ossigeno e di impianti acustici.

“La Pubblica Assistenza di Fucecchio è sempre stata sensibile alle problematiche nazionali e internazionali – spiega il presidente Luciano Tafi – e si è già adoperata in passato per portare aiuti umanitari in paesi poveri o colpiti dalle guerra. Questa donazione è una nuova, ma non ultima, azione di questo genere. Aiutare il villaggio di Nguéniène in Senegal è un’azione che ci rende orgogliosi, ancora una volta, del nostro operato. Siamo felici inoltre di poter iniziare un percorso di collaborazione, speriamo duraturo, anche con la comunità senegalese di Fucecchio visto che la nostra associazione, da sempre, è aperta al confronto con le tante etnie presenti sul territorio. Nei prossimi mesi saremo in contatto diretto con Nguéniène e nel mese di agosto non è escluso che un nostro membro – il responsabile dei volontari e della formazione Luigi Checchi – si rechi nel villaggio senegalese per portare alla popolazione i saluti della Pubblica Assistenza di Fucecchio e monitorare il corretto uso dell’ambulanza”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il cittadino fucecchiese della contrada Porta Raimonda è scomparso a 56 anni nella sua casa di Tirrenia dove viveva da qualche tempo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità