Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:SAN MINIATO11°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
giovedì 20 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Scuola, Bianchi: «Il 93,4% delle classi è in presenza»

Politica martedì 18 febbraio 2014 ore 09:51

Talini: "Aderirò al 'Patto dei sindaci' contro il gioco d'azzardo e le mafie"

Massimo Talini

Mercoledì 19 alle 21.30 il candidato sindaco alle primarie del Pd di Fucecchio incontra don Zappolini e Campinoti, sindaco uscente di Certaldo e Torrigiani



FUCECCHIO — Grande serata quella di mercoledì 19 febbraio quando, alle 21.30, Massimo Talini incontrerà nella sede del comitato, don Armando Zappolini, parroco di Perignano, Andrea Campinoti, sindaco uscente di Certaldo e Filippo Torrigiani, anche lui impegnato alle primarie però a Empoli. Zappolini, Campinoti e Torrigiani ormai da anni sono le menti pensanti dell'organizzazione 'Mettiamoci in gioco contro l'illegalità e contro le mafie'.

Il gioco crea dipendenza, dicono, ma lo dicono anche gli assistenti sanitari che si stanno interessando sempre più del fenomeno come una malattia congenita. Don Armando gira tutta Italia, ed è stato anche ospite della trasmissione televisiva 'Report' su Rai Tre, sempre in prima linea e a commentare la lotta contro il gioco d'azzardo. E non sono da meno né Andrea Campinoti, e né Filippo Torrigiani, sempre schierati a far aprire gli occhi su questa piaga sociale. Un incontro pubblico dunque assai importante, per discutere come dichiarare guerra al gioco d’azzardo e all’illegalità diffusa che a questo è spesso legata.

“E’ ormai consuetudine, quando mi reco all’edicola, in tabaccheria ed anche al supermercato vedere donne ed uomini di ogni età acquistare gratta e vinci, giocare alle slot o buttare soldi nell’ultimo gioco reclamizzato ed è triste vedere persone anche di una certa età accanirsi e disperarsi sul display che non sforna i numeri fortunati o gettare via con rincrescimento il gratta e vinci irrimediabilmente perdente - sottolinea Talini -. In Italia il gioco d’azzardo è ormai diventato una vera e propria industria ed un lucroso affare per i concessionari: il volume d’affari è cresciuto vertiginosamente, quattro italiani su dieci giocano d’azzardo ed il 10% di essi è a rischio dipendenza. Si stima che nel nostro Paese circa 700 mila persone (ma la cifra sta pericolosamente crescendo) è a rischio dipendenza e l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha riconosciuto la ludopatia una malattia. In questo scenario di crescenti costi sanitari e soprattutto sociali a carico della collettività, al contrario il gettito fiscale derivante dal gioco non ha fatto registrare una corrispondente crescita”.

“I Comuni oggi non hanno possibilità d’intervento - aggiunge ancora Massimo Talini-: non possono limitare o regolamentare l’apertura di sale gioco, manca una legge che gli consenta di farlo. Possono solo promuovere il gioco come divertimento come occasione sociale di incontro e di crescita soprattutto delle nuove generazioni, ma non hanno strumenti per combattere la malavita e la mafia che spesso si nasconde dietro il gioco d’azzardo.” spttolinea il candidato sindaco, “ e mi domando perché il gioco d’azzardo sia tassato con aliquote ridicole e la legge sulla lotta al gioco d’azzardo trova tutti questi impedimenti in parlamento”.

Per questo mi impegno, come futuro sindaco, ad aderire al patto tra sindaci per contrastare il gioco d’azzardo impedendo, nel rispetto delle leggi, l’apertura di nuove sale slot e promuoverà tutte quelle iniziative volte a premiare le attività commerciali che non istalleranno slot o giochi d’azzardo nel loro locale, come già sta facendo l’Arci all’interno dei propri circoli - dice con forza Massimo Talini che conclude -. Noi saremo al fianco delle molte associazioni che hanno sottoscritto l’appello 'Mettiamoci in gioco' promosso da Andrea Campinoti, presidente di Avviso pubblico che ha come portavoce Don Armando Zappolini nella lotta al gioco d’azzardo ed alle mafie, mercoledì prossimo, all’incontro assieme a Filippo Torrigiani responsabile gioco d’azzardo Avviso pubblico e Sergio Coppola dell Arci zona cuoio”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
​I nuovi positivi al coronavirus sono oltre 1.500 in tutta la provincia, nei 6 Comuni del comprensorio l'incidenza più alta è a Montopoli
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità