QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi 11° 
Domani 17° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
giovedì 21 marzo 2019

Politica martedì 12 marzo 2019 ore 12:30

Consulte, le opposizioni commentano il flop

Sergio Coppola

"Santa Maria a Monte di tutti" e Leu attaccano la sindaca Parralla per non aver voluto rinviare le elezioni, che non hanno raggiunto il quorum



SANTA MARIA A MONTE — Il non raggiungimento del quorum (il 20 per cento degli aventi diritto) è una sorta di vittoria per "Santa Maria a Monte di tutti" e Leu, che fino all'ultimo avevano chisto che l'amministrazione rinviasse in toto le elezioni di domenica per le consulte di frazione. Richiesta avanzata a seguito del ricorso pendente al Tar, presentato da Claudio Remorini e Fabio Antichi, impossibilitati a candidarsi per quanto disposto dal regolamento comunale.

Tuttavia Sergio Coppola, capogruppo di "Santa Maria a Monte di tutti", si dice "sorpreso e preoccupato" per il non riaggiungimento del quorum. Sorpreso, spiega, "per la scarsa partecipazione di elettori e per il mancato raggiungimento del quorum in tutte e cinque le consulte al voto". Preccupato, "per l’ulteriore segnale di disaffezione alla politica locale che arriva dai cittadini dopo i duemila elettori che alle amministrative di giugno 2018 disertarono le urne rispetto ai votanti delle politiche di tre mesi prima".

"Forse colpa di un regolamento - si interroga Coppola - che esclude cittadini disposti ad occuparsi del bene comune? Hanno funzionato poco nei cinque anni precedenti? Sono state promosse poco e male da parte dell’ attuale amministrazione in questa tornata elettorale? Sono domande che mi pongo e spero facciano parte anche della riflessione di altre forze politiche".

"In ogni caso - conclude il capogruppo dell'opposizione - dopo la sentenza del Tar del 19 marzo dovremmo maggioranza e opposizione rimettere mano al regolamento se crediamo nelle Consulte come strumento di partecipazione democratica". 

Più caustica la posizione di Leu, che reputa il non raggiungimento del quorum un chiaro messaggio inviato dai cittadini all'amministrazione Parrella. Scrivono da Liberi e uguali: "Il pessimo messaggio dato dalla sindaca nel dire che chi si impegna nelle istituzioni, nelle varie forme, deve essere bollato come politicizzato e il resto dei cittadini invece no, è stato rimandato al mittente. Capiamo che, Lei che è riuscita a galleggiare più di 30 anni nella amministrazione di Santa Maria a Monte cambiando alleati da sinistra a destra, abbia tutto l’interesse a far passare il messaggio che la politica è quell’inutile fenomeno intorno alla quale si possono raggiungere le ambizioni personali; ma fortunatamente il messaggio di ieri è stato diverso".

"I cittadini - concludono da Leu - partecipano quando vengono messi nella condizione di contare e sono sempre più stanchi di sentirsi strumentalizzati. Alla politica tocca la grande sfida di capire questo messaggio; noi lavoriamo per provare a cambiare".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Attualità