Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:SAN MINIATO10°13°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
mercoledì 07 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, i tifosi del Marocco festeggiano il passaggio ai quarti

Attualità mercoledì 17 maggio 2017 ore 12:45

​La console americana in visita al distretto

La diplomatica ha conosciuto la realtà del reparto conciario di Santa Croce: "Una rete virtuosa che coinvolge pubblico e privato"



SANTA CROCE SULL'ARNO — Dal depuratore Aquarno al Poteco passando per una conceria e concludendo all’Associazione Conciatori: questo il programma della visita della console generale americana a Firenze Abigail Rupp, nei giorni scorsi nel distretto conciario di Santa Croce sull’Arno. "Complimenti a questa realtà distrettuale - ha detto la console Rupp - che grazie ad una rete virtuosa che coinvolge pubblico e privato è riuscita a crescere e, attraverso investimenti mirati, fare una eccellente programmazione in ricerca, formazione e sviluppo".

Accompagnata dal sindaco di Santa Croce sull’Arno Giulia Deidda tra gli impianti del distretto, la console si è detta entusiasta della capacità dei conciatori toscani di coniugare tradizione e tecnologia. "Spero di poter tornare a visitare questo distretto - ha aggiunto - dove qualità nella produzione si coniuga a esperienza manifatturiera e capacità di innovare", qualità che proprio i clienti americani continuano ad apprezzare: anche nei primi mesi del 2017 il mercato USA si conferma tra le principali destinazioni per le esportazioni di pellame lavorato nel distretto di Santa Croce.

Tra i presenti, con il direttore Poteco Domenico Castiello, il presidente Assoconciatori Franco Donati, con Michele Matteoli presidente del Consorzio Conciatori di Ponte a Egola, imprenditori e rappresentanti delle istituzioni locali. "Dall’impegno per la depurazione alla ricerca - ha detto il sindaco Deidda - questo distretto conciario è in grado di offrire un modello completo delle migliori pratiche industriali coinvolgendo in modo trasversale imprenditori e rappresentati delle istituzioni nel raggiungimento di importanti risultati che ogni giorno richiedono lavoro e sacrificio di tutti".

Tra i momenti più apprezzati della visita la tappa tra le lavorazioni pregiate della conceria Dolmen, per una interessante “lezione” sul campo sui più moderni procedimenti conciari e sui processi industriali a basso impatto ambientale.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un imprenditore ha denunciato il furto ai carabinieri, che hanno ritrovato il bottino e denunciato una persona accusata del furto della merce
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca